Eccellenza

Brindisi: Capitan Scarcella, ‘Il gruppo sarà fondamentale...’

Alessio Petralla
23.07.2018 13:20

Soddisfazione e voglia di ricominciare per il capitano-bomber di questo Brindisi, Salvatore Scarcella che, a Blunote, delinea gli aspetti che accompagnano i biancoazzurri al prossimo campionato di Eccellenza: "Questa conferma per me è importante perchè vuol dire che già due anni fa ho fatto qualcosa di buono. Ci tengo a ringraziare tutti i miei ex compagni di squadra perchè se siamo in Eccellenza è anche merito loro".

IL CAMPIONATO: "Questa edizione sarà dura come non mai anche per via del probabile inserimento della Fidelis Andria. Molte squadre, attualmente, sono un cantiere aperto mentre due-tre già si stanno attrezzando come il Corato e il Casarano. Sarà tosto e livellato ma noi siamo pronti".

GLI OBIETTIVI: "Questa società è importante e ha già esperienze calcistiche. Brindisi è una piazza importante ma nonostante ciò non voglio fare proclami. Gli obiettivi dobbiamo porgerceli domenica dopo domenica. Personalmente, da capitano, voglio portare il Brindisi quanto più in alto possibile: sarà difficile ma chi gioca qui deve sapere cosa gli aspetta. Sarà importante lavorare bene tutti insieme".

LA SOCIETA': "Non scopro certo io gente come il ds Dionisio e il dg Carbonella: hanno sempre fatto calcio vero. Avere un direttore sportivo così vuol dire tanto: può far vivere entusiasmo alla tifoseria".

IL GRUPPO: "Il nostro punto di forza, da anni, è il gruppo. Con qualcuno dei nuovi innesti vi ho già giocato insieme, con altri contro. Sono tutti bravi ragazzi con cui, dalla settimana prossima, lavorerò sodo. Lo spogliatoio è la cosa più importante per raggiungere un obiettivo: non servono solo giocatori forti ma è utile l'unione soprattutto nei momenti più difficili. Con il tecnico Rufini, poi, lavoreremo sul lato fisico, tecnico e cercheremo di assimilare gli schemi".

FOTO GIORGIA CANNELLA

Serie A: -5 al Parma, 2 anni di squalifica a Calaiò
Tornei: Dribbling World Cup, terminata la fase a girone; ora gli ottavi