ALTRI SPORT

Ippica: Paolo VI, Zio Marco è il favorito di fine anno

Comunicato stampa
25.12.2018 16:00

Giovedì 27 dicembre alle 15.10 andrà in scena l'ultima riunione di corse al trotto all'ippodromo Paolo VI, che concluderà il 2018 con un convegno composto da sette corse, tra le quali le due II Tris del palinsesto ippico nazionale. Il clou del pomeriggio è la terza corsa, il premio "Nino Benvenuti", che vede al via cavalli di tre anni sulla distanza dei 2020 metri. Si rivede a Taranto dopo un anno il potente Zio Marco, allievo di Romano Tamburrano che ha svolto un'ottima annata in Toscana agli ordini del trainer Gennaro Casillo. Il figlio di Rotary Ok e Lady Abb della scuderia Brigante si presenta a questo appuntamento con un ruolino di marcia interessante, soprattutto per gli ottimi riferimenti cronometrici ottenuti sulla distanza. Proprio per questo motivo si candida per il ruolo di attore principale di questa corsa. Gli avversari non resteranno a guardare, soprattutto Zolder Op e Zoss Slide Sm, interpretati da Luciano Messineo Jr ed Antonio Convertini, accompagnati da buona forma ed attitudine al doppio giro di pista. Possibili sorprese, però, potrebbero essere Zanad Junior Crp e Zlatan Op, i cui team hanno deciso di chiamare Claudio De Filippo ed Antonio Di Nardo, oltre che Zambesi, come sempre guidato da Cosimo Fiore. Facciamo un passo indietro, nel convegno disputatosi lunedì 24 dicembre il centrale è stato vinto da Unadimaggio, presentata al top della forma dal team D'Alessandro e guidata con grande determinazione da Vincenzo D'Alessandro Jr, trottando alla strabiliante media di 1.12 sul miglio e partenza con i nastri, respingendo Usque Dl e Tower Di Poggio. Ingresso libero e gratuito per tutti.

FAVORITI: prima 7-6-10, seconda 4-3-1, terza 7-4-5, quarta 6-10-16, quinta 13-1-7, sesta 4-12-1, settima 6-4-10.

Taranto: Allievi, Bosco ‘Questa squadra può andare lontano’
Serie D: Girone H, la formazione Flop della 17a Giornata