TARANTO

Il Nardò ridimensiona un Taranto piccolo piccolo

In vantaggio alla fine del primo tempo, i rossoblu si fanno rimontare in 3’ minuti dimostrando di non essere da primato. Prima sconfitta esterna per Panarelli

25.11.2018 14:28

Un Nardò incerottato per le numerose assenze ruggisce in tre minuti ridimensionando un Taranto piccolo piccolo, che rimedia la prima sconfitta esterna della stagione. Grazie alle reti di Palmisano (tarantino classe 1999) e Bertacchi, i neretini ribaltano i rossoblu i quali dimostrano di non essere da primato. Perché una squadra che vuol vincere il campionato non subisce così tanti gol e, soprattutto, gioca con personalità non lasciandosi condizionare dal rigore sbagliato da D’Agostino che avrebbe comunque permesso al Taranto di portarsi sul 2-0. Si può anche parlare di sfortuna, ma è un alibi che non regge più. Intanto, si allontanano Picerno e Cerignola che, al contrario degli ionici, hanno cazzimma da vendere. Pur con una partita da recuperare, i rossoblu scivolano al quarto posto facendosi scavalcare proprio dal Nardò. Adesso è veramente dura...

LA GARA Panarelli lancia subito nella mischia Vittorio Antonino, portiere classe 1998, svincolatosi in settimana dal Pro Piacenza. Rientra Bova dalla squalifica, ma il tecnico lo fa accomodare in panchina preferendogli Ferrara dopo la buona prova con la Gelbison di domenica scorsa. Tante assenze in casa Nardò: oltre allo squalificato Kyeremateng, Taurino deve fare a meno degli infortunati Molinari e Prinari. L’argentino Arario, ultimo arrivato, parte dalla panchina. I calciatori riportano un segno rosso sul volto per onorare la giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

PRIMO TEMPO

1’ Partiti con 7 minuti di ritardo rispetto all’orario programmato,

10’ Nulla di interessante da parte di entrambe le squadre, si segnala un tiro velleitario di D'Agostino altissimo sopra la traversa. Fase di studio delle due formazioni.

13’ azione in attacco dei rossoblu: cross in area prima di Di Senso per D'Agostino la cui conclusione è respinta dai difensori neretini, sul proseguimento dell’azione, Oggiano crossa dalla sinistra, ma la palla si perde dal fondo. Recuperato da Di Senso, Pelliccia prova un ultimo traversone dalla destra che termina sulla parte alta della rete.

15’ GOL DEL TARANTO D'Agostino porta in vantaggio il Taranto. Dopo aver raccolto palla in area, il giocatore si avvita su se stesso e batte il portiere con un rigore in movimento centrale a scavalcare quest'ultimo in uscita. Ottava rete stagionale per il bomber rossoblu.

17’ timida reazione della squadra di casa che si perde nel fondo. Rimessa per il Taranto lunga, direttamente raccolta dal portiere avversario.

18’ Punizione da 25 metri di poco a sinistra per il Taranto. Gioco fermo per qualche contatto verbale tra Pelliccia e Mirarco.

21’ RIGORE PER IL TARANTO Sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dal limite da D’Agostino, Cordella (ammonito) colpisce con un braccio: per Callipò non ci sono dubbi, è calcio di rigore.

22’ Dal dischetto, lo stesso D’Agostino spiazza Mirarco, ma la palla colpisce il palo e termina fuori. Occasione sprecata per il raddoppio.

27’ Ammonito il tarantino Manzo per un fallo su Gigante in mezzo al campo.

30’ una conclusione di Versienti finisce tra le braccia di Antonino. È il primo vero tiro per la formazione di casa.

35’ Ammonito il rossoblu Lanzolla per una trattenuta ai danni di Palmisano.

36’ Punizione dal limite destro di Bertacchi, Lanzolla anticipa di testa Antonino in uscita mettendo in angolo. Sugli sviluppi del corner, Versienti spara altissimo.

45’ Un minuto di recupero.

45’+1’ Termina la prima frazione con il Taranto in vantaggio grazie alla rete di D’Agostino al 15’. Lo stesso D’Agostino ha avuto la possibilità di raddoppiare su rigore, ma la battuta è terminata prima sul palo, poi fuori con Mirarco spiazzato.

SECONDO TEMPO

46’ Sì riparte con gli stessi schieramenti che hanno chiuso il primo tempo.

47’ Ha ripreso a piovere sul “Giovanni Paolo II”.

48’ Ci prova D'Agostino, ma la conclusione è larga sul fondo.

51’ GOL DEL NARDÒ I padroni di casa trovano il pareggio con Palmisano che risolve una mischia in area.

53’ Palmisano ci prova, ma la palla termina fuori.

54’ RIGORE PER IL NARDÒ Manzo atterra in area Palmisano, rigore ed espulsione per il centrocampista rossoblu.

55’ GOL DEL NARDÒ In due minuti, il Nardò ribalta il match: dal dischetto, Bertacchi batte Antonino, che aveva intuito, portando i suoi in vantaggio. Doppietta per il fantasista neretino.

57’ SOSTITUZIONE Nel Taranto, Guadagno per Pelliccia.

61’ Ammonito Bertacchi per gioco fallo su Di Senso.

64’ Il Taranto spinge, ma il cross di Guadagno viene respinto dalla difesa.

65’ Tiro di Bolognese che finisce fuori. Risponde subito il Taranto che conquista il suo primo calcio d'angolo. Respinge la difesa.

67’ SOSTITUZIONE nel Nardò esce Cordella entra Arario.

70’ Sventola di Favetta da fuori area, respinge in volo Mriraco e mette in angolo. Dal calcio da fermo, palla che colpisce il palo esterno e finisce direttamente fuori.

71’ SOSTITUZIONE nel Taranto, esce Marsili ed entra Massimo.

72’ Ammonito Benvenga del Nardò per fallo su Favetta.

73’ Su punizione di Di Senso, Oggiano serve di testa Guadagno in posizione di fuorigioco.

74’ SOSTITUZIONE nel Nardò, esce Senè ed entra Centonze.

75’ SOSTITUZIONE nel Taranto, esce Lanzolla ed entra Ancora.

77’ Conclusione pericolosa di Oggiano dopo uno scambio di tacco con Massimo. Palla in angolo. Sugli sviluppi del corner il Taranto guadagna un secondo angolo. L'azione si ferma con un fallo in attacco del Taranto.

78’ Ammonito Gigante nel Nardò per fallo da terra a palla lontana su Di Senso. Partita nervosa.

79’ Rischia molto il Nardò con un cross in area del Taranto che finisce sui piedi di Ancora che manca l'impatto del pallone col piede. Fallo in attacco e azione terminata.

83’ Punizione dal limite per il Taranto (fallo su Favetta): Di Senso calcia sulla barriera.

84’ SOSTITUZIONE Nel Nardò, Greco prende il posto di un applauditissimo Palmisano, centrocampista classe 1999 che ha fatto ammattire la difesa rossoblu.

85’ Conclusione debole di Oggiano dalla lunga distanza che rimbalza una volta prima di essere parata agilmente da Mirarco. Taranto senza idee.

88’ cross pericoloso di Ancora, Massimo viene anticipato di pochissimo.

90’ Ci prova Ancora con un tiro direttamente sui piedi di un difensore. Sulla ripartenza, il Nardò sfiora il gol con la palla che passa davanti alla porta sguarnita. Nulla di fatto per una posizione di fuorigioco.

90’+2’ Carullo prova una rovesciata molto difficile che finisce altissima sulla traversa.

90’+3’ Ammonito Ferrara nel Taranto, punizione pericolosa dalla sinistra per il Nardò.

90’+5’ Dopo 5 minuti di recupero, Gallipò di Firenze fischia la fine. Il Nardò ribalta il vantaggio rossoblù in tre minuti con una doppietta di Bertacchi. Un rigore per parte, ma D'Agostino sbaglia mancando raddoppio doppietta. Nardò che quindi vola a 21 punti, staccando di due punti il Taranto fermo a 19 con una partita da recuperare (mercoledì con il Fasano, 15:30).

NARDÒ-TARANTO 2-1

RETI: 15’ D’Agostino (T), 51’ Palmisano (N), 56’ rigore Bertacchi (N)

NARDÒ 352Mirarco; Benvenga, Aquaro, Giglio; Senè (75’ Centonze), Gigante, Bertacchi, Bolognese, Versienti; Palmisano (86’ Greco), Cordella (70’ Arario). Panchina: Rizzitano, De Pascalis, Mingiano, Muci, Miccoli, Lezzi. All. Taurino.

TARANTO 4231: Antonino; Pelliccia (57’ Guadagno), Lanzolla (75’ Ancora), Ferrara, Carullo; Manzo, Marsili (71’ Massimo); Oggiano, D’Agostino, Di Senso; Favetta. Panchina: Cavalli, Gori, Squerzanti, Miale, Salatino, Bova. All. Panarelli.

Arbitro: Simone Gallipò di Firenze. Assistenti: Lorenzo D’Ilario di Tivoli e Matteo Mattera di Roma 1.

Ammoniti: Cordella, Bertacchi, Benvenga, Gigante (N); Lanzolla, Di Senso, Ferrara (T).

Espulsi: Manzo (T) per doppia ammonizione.

Note: corner 3-4; recuperi 1’/4'; circa 2000 spettatori; gara iniziata con 7’ di ritardo.

Diavoli Rossi: Domenica negativa per Allievi e Giovanissimi
D/H: 12a Giornata, un super Cerignola avvicina la vetta