Serie D

Cavese: Ripescaggio, nodo stadio da sciogliere entro il 27/07

21.05.2018 14:00

Cava de' Tirreni freme per un ritorno nel calcio professionistico. La vittoria in finale playoff contro il Taranto ha fatto balzare la Cavese in testa alla graduatoria delle pretendenti dalla Serie D, in quanto seconda in classifica al termine della regular season e con la migliore media punti-partite giocate. La società s'è messa subito a lavoro per arrivare alla scadenza del 27 luglio con tutte le carte in regola per poter accedere alla Serie C dalla "porta di servizio".

In tal senso, è stato scelto il consulente che sistemerà tutti gli incartamenti relativi alla gestione economica del club, a partire da tutto ciò che riguarda l'ultimo esercizio finanziario da sottoporre all'esame preventivo della Covisoc. Si tratta di Enzo Fogliamanzillo, dottore commercialista che da anni fa da consulente a diverse società sportive.

Sistemate le pendenze arretrate, per la Cavese dovrebbe esserci il solo nodo dello stadio da sciogliere entro il 27 luglio prossimo, data in cui dovranno essere stati completati i lavori di restyling e adeguamento ai parametri imposti dalla Lega di Serie C. Il "Simonetta Lamberti" rientrà tra gli stadi per i quali si beneficerà dei finanziamenti per le Universiadi 2019. (Fonte: Il Mattino).

Serie B: Il Bari risponde al Cittadella, ‘Dichiarazioni gravi...’
Serie D: Ripescaggi in Serie C, le classifiche parziali