CRONACA

Manduria: sequestrate 5 slot non connesse alla rete

Intervento della Polizia

25.06.2019 14:13

Su disposizione del Questore di Taranto, Giuseppe Bellassai sono stati potenziati i servizi di controllo del territorio a Manduria finalizzati al contrasto di ogni forma di illegalità nell’osservanza delle autorizzazioni di polizia e delle prescrizioni connesse, nonché di contrasto al gioco illecito, in collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine di Lecce, la Polizia Locale di Manduria  e personale del Dipartimento ASL di Taranto. Più di 50 veicoli controllati e 103 persone identificate, di cui 38 pregiudicati. Eseguiti controlli in due canili e in due centri per gli immigrati presso i quali non si sono rilevate irregolarità. Sottoposti a verifiche oltre 20 esercizi commerciali tra bar, venditori ambulanti, autolavaggi e sale slot. Elevate due sanzioni per la violazione al Codice della Strada in materia di occupazione di suolo pubblico. La Squadra Amministrativa del Commissariato ha inoltre accertato che all’interno di un bar erano installate alcune apparecchiature da gioco, tipo slot machine, non collegate alla rete telematica dell’A.A.M.S. All’esito delle verifiche, si è proceduto al sequestro delle 5 apparecchiature da gioco e alla contestazione al gestore delle relative sanzioni amministrative, per un totale di più di 5mila euro. Sono state infine denunciate all’Autorità Giudiziaria quattro persone per la mancata esposizione della tabella dei giochi proibiti e per aver consentito la rappresentanza senza la richiesta autorizzazione dell’autorità di Pubblica Sicurezza.

Sfruttamento immigrati nei campi, un altro arresto
Editoriale: La ‘Taranto che conta’ DEVE aiutare il Taranto