Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Il doppio ex Mignogna: `Taranto? Serve pazienza...`

Venerdì 11 Novembre 2016 15:43 in Taranto 1351 Alessio Petralla

Doppio ex del derby Taranto-Virtus Francavilla, il cuore rossoblù, Francesco Mignogna racconta a Blunote alcuni momenti vissuti con le due maglie: "Sono tarantino e giocare a Taranto per me è stato un grande orgoglio. Sono passati due anni da quando non indosso più quella maglia, ma ogni cosa la ricordo con amore. Un ricordo particolare? Sicuramente il primo gol realizzato nel 2004, in una partita con il Latina".

VIRTUS FRANCAVILLA: "A Francavilla sono stato sei mesi partendo bene, segnando e facendo assist. Poi ho giocato meno. La vittoria del campionato, ovviamente, è il ricordo più bello".

VITTORIA PARTICOLARE: "Nella passata stagione ho iniziato a Pomigliano poi sono andato alla Virtus: con entrambe mi giocai il primato in classifica con il Taranto. Sul campo sono un professionista ma è stata una stagione particolare ".

TARANTO-VIRTUS FRANCAVILLA: "In casa, gli ionici sono chiamati a fare punti in questo che reputo un campionato simile alla Serie B: è difficile portare a casa un risultato positivo da campi come quello di Pagani o Catanzaro. Quella biancazzurra è un'ottima squadra che potrà fare bene. Inoltre, la società è molto organizzata".

IL CAMPIONATO: "Le prime quattro, Lecce, Matera, Foggia e Juve Stabia, sono le più accreditate. Per il resto, la classifica è corta e regna equilibrio. Credo nel lavoro di Prosperi che oltre a essere un amico è una persona che lavora tantissimo dedicando tutto al calcio. Ci vuole pazienza: serve tempo per assimilare i suoi schemi".

MIGNOGNA: "Per motivi personali ho aspettato un po' prima di decidere la nuova destinazione. A settembre mi ha chiamato il Barletta, piazza che con l'Eccellenza non c'entra nulla. Sta a noi riportarla in Serie D: mi sento bene e cercherò di dare il massimo".