Calcio Varie

Russia 2018: Gruppo E, il Brasile di Neymar fermato dalla Svizzera

Alessio Petralla
17.06.2018 21:57

Si conclude con una sorpresa la prima giornata del gruppo E di Russia 2018: di fatto, in una partita non particolarmente ricca di emozioni, il Brasile di Bacchi detto Tite non va oltre l'1-1 con la Svizzera che con un tiro in porta riesce a portarsi a casa il prestigioso pareggio. Nel primo tempo, in cui si è visto comunque una buona Selecao è Coutinho, al 20', con una magia (tiro da posizione decentrata direttamente nel sette) a far impazzire il popolo verdeoro. Nella ripresa, dagli sviluppi di un corner, arriva la testata vincente di Zuber che, al 50' pareggia. Finale in forcing per la compagine sud americana che sfiora il gol con un gran colpo di testa di Firmino (punizione di Neymar) con conseguente grande parata di Sommer. Poco più tardi è Miranda a sfiorare il vantaggio con un tiro che termina di pochissimo al lato. L'ultimo sussulto lo regala Augusto, che al sesto minuto di recupero, da dentro l'area, si coordina male e spara al lato. Dopo il ko della Germania e il pareggio dell'Argentina questo risultato rappresenta la terza grande sorpresa del mondiale sovietico.

Nell'altra gara del girone E la Serbia, grazie ad una strepitosa punizione di Kolarov, si è sbarazzata di una rognosa Costa Rica.

LA CLASSIFICA:

Serbia 3

Brasile 1

Svizzera 1

Costa Rica 0

Ciro Ginestra esalta Santianiello: ‘È di categoria superiore’
Tennis: Ranking Atp, Fabbiano scivola di 18 posizioni