Cultura, musica e spettacolo

Cifre Record per la 29a edizione della Sagra della Ciliegia Ferrovia

Comunicato stampa
11.06.2019 20:36

Numeri da record per la 29esima edizione della “Sagra della Ciliegia Ferrovia”, andata in scena a Turi venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno, organizzata dall’associazione culturale “InPiazza”, con il patrocinio dell’Assessorato regionale Agricoltura e Sviluppo Rurale ed Ambientale e del Comune di Turi, presentata nella sala Giunta del Comune di Turi. 

Cifre mai viste nelle passate edizioni, con 100mila presenze superate, sold out nelle strutture ricettive e ogni singola unità di prodotto andata a ruba, con dati di vendita stimati attorno ai 400 quintali. Nel corso della tre giorni si sono incontrati tradizione, gusto, spettacolo, formazione, informazione e cultura:  l’evento ha visto alternarsi vedita e degustazione di ciliegie e prodotti tipici ma anche la parata del 7°Reggimento Bersaglieri di Altamura, le esibizioni di Conturband, Junior Band, Skanderground, Piripicchio e Sciaraball e i comici di Made in Sud, la rassegna enogastronomica “Wine Music Festival”, che ha raccolto la partecipazione di nove cantine locali, chiamate ad abbinare il loro vino all’oro rosso di Turi, la mostra di abiti d’Epoca “Abiti d’altri tempi”, che ha adornato Palazzo Aceto e la bellissima estemporanea di pittura  “RossoFerrovia” in grado di richiamare – nel centro del Barese - artisti da tutto il sud Italia. 

Star della 29esima edizione è stato Nannino, la mascotte dell’evento, realizzato grazie al contributo del comune di Melfi. L’elfo di cartapesta rappresenta un aspirante contadino, giunto a Turi da un paese lontano per imparare l’arte della raccolta. Nannino è arrivato a bordo della locomotiva RossoFerrovia, realizzata dall’artigiano turese Beppe Coppi e che per il terzo anno consecutivo ha fatto da attrattiva alle decine di migliaia di visitatori accorsi. Selfie, balli, degustazioni e l’estrazione della lotteria abbinata hanno chiuso una tre giorni memorabile che fa già da apripista all’organizzazione dell’edizione numero 30. 

“La Sagra su tre giorni è stata un’esperienza positiva – ha commentato il presidente dell’Associazione InPiazza Livio Lerede – è stata una scommessa vinta. L’affluenza ci lascia estremamente soddisfatti, le ciliegie sono andate a ruba, i produttori e i commercianti hanno avuto difficoltà a rifornire gli stand vista la grandissima richiesta. Ogni evento collaterale ha riscosso successo, a volte è stato necessario aspettare per assistere alle mostre. Ci piace alzare il livello, abbiamo combinato tanti elementi  che insieme hanno prodotto un risultato che per noi resta indimenticabile”. 

Taranto: Eventi sportivi, ‘Diamo un calcio alla fibrosi cistica’
Taranto: Guardia di Finanza squestra beni per oltre 27 milioni