TARANTO

Picerno: Kosovan avvisa il Taranto, ‘Saremo agguerriti’

Il calciatore ucraino a Blunote: 'Gli ionici non vorranno fare brutta figura'

Alessio Petralla
17.04.2019 15:20

E’ uno dei protagonisti della stagione del Picerno, il centrocampista ucraino, con otto gol all’attivo, classe 1995, Tamasiy Kosovan che a Blunote, presenta la sfida interna con il Taranto partendo dalla bella vittoria ottenuta a Sorrento: “Speriamo di avverare quanto prima questo sogno. Nelle ultime gare serviranno costanza e concretezza. Domenica scorsa a Sorrento non era per niente una partita facile, come del resto si stanno rivelando tutte quelle del girone di ritorno. Siamo stati bravi a sbloccarla immediatamente anche se non altrettanto cinici a chiuderla: con lo 0-2 potevamo stare più sereni. Abbiamo sofferto fino alla fine ma siamo stati bravi anche in questo. Dal primo allenamento e dalla prima amichevole abbiamo dato sempre il massimo. Il gruppo è unito e giovane e si vuol mettere sempre in mostra”.

FORMAZIONE: “Non ci sono squalificati e so che rientrano Gallon e Ianniello che avevano avuto qualche problema”.

DUE RISULTATI SU TRE:” Giovedì, per chiudere il discorso, abbiamo due risultati su tre. La vittoria di domenica ci ha permesso di consolidare il più nove sul Cerignola: perciò, dovrebbe capitare un black out incredibile. Nelle ultime tre partite affrontiamo tre tra le squadre più forti. Fortunatamente arriviamo sereni mentalmente visto l’enorme distacco. Vogliamo continuare a far bene dopo dodici vittorie di fila”.

IL TARANTO: “E’ forte, e lo ha dimostrato tutta la stagione. Però, giochiamo in casa e con il pubblico che ci sosterrà. Abbiamo da parte nostra la classifica e le motivazioni. Saremo agguerriti perché vogliamo raggiungere l’obiettivo e vedere la luce”.

LA GARA: “Fa sempre piacere giocare con piazze così importanti. Sarà una partita vera tra due buonissime squadre, due grandi organici. All’andata gli ionici dimostrarono di essere un avversario tosto con calciatori di categoria che hanno vinto campionati. Giovedì daranno il massimo ma noi non molleremo: non sarà un match semplice. Vincerà chi avrà più forza e motivazioni”.

LE INSIDIE: “I tarantini arriveranno qui per dare il massimo e fare risultato. Saranno uniti, compatti e grintosi. Non vorranno fare figuracce”.

LA FAVOLA: “Qual è il nostro segreto? Beh, un segreto resta un segreto. Posso dire che per avere successo è importante lavorare con dedizione e crederci sempre. Se uno s’impone una cosa ci riesce. Dopo quattro giornate ci ritrovammo a punteggio pieno e in quel momento realizzammo che potevamo crederci. E’ fondamentale, anche, il sacrificio”.

Si ringraziano:

Grottaglie: Appeso, 'Pensiamo prima al Massafra'
Il commento: Lnd, una Lega che non conta nulla...