ALTRI SPORT

Rally: Il Città di Casarano festeggia un prestigioso traguardo

La manifestazione compie 25 anni: per l’occasione, classico percorso con sette prove speciali. Appuntamento per sabato 21 e domenica 22 aprile

13.04.2018 10:04

Francesco Rizzello e Fernando Sorano su Ford Fiesta Rs Wrc, vincitori dell’edizione 2017 - Foto Leonardo D’Angelo

Con l’edizione che andrà in scena sabato 21 e domenica 22 aprile il Rally Città di Casarano, entra nel novero delle gare di più lunga tradizione nel panorama sportivo tricolore, tagliando il prestigioso traguardo del venticinquesimo anno di disputa. Un traguardo davvero importante, che non vuole essere un appagamento ma una spinta a cercare sempre di migliorare, ma che rappresenta anche la migliore testimonianza della validità di una manifestazione, frutto di una forte passione e di grandissima tenacia che ha sempre contraddistinto gli organizzatori sin dai primi anni. 

Dopo il positivo riscontro del 2017, che ha fatto registrare un parco partenti numericamente in crescita, la macchina organizzativa della Casarano Rally Team, che ha preso in carico completamente le redini della gara dal 2016, e che da sempre opera in stretta sinergia con la Scuderia Piloti Salentini e con l’Automobile Club di Lecce, è già da tempo in moto ed ha perfezionato i dettagli di quello che è ormai diventato un appuntamento di risonanza nazionale, valido quest’anno quale gara d’apertura  del Campionato Regionale 6^ Zona, area nella quale confluiscono le regioni Abruzzo, Campania, Lazio, Molise e Puglia. Poche ma significative le novità rispetto all’edizione passata, con un percorso nel complesso più corto, sette prove speciali invece di otto, ma tuttavia in grado di offrire a chi lo disputerà, più di un assaggio delle ben note difficoltà proprie dell’appuntamento salentino. La distanza totale su cui si svilupperà la gara sarà pari a 239,34 km (circa 50 km in meno rispetto allo scorso anno) di cui 63,59 a caratterizzare la parte competitiva, imbastita e concepita come sempre secondo i più alti standard di sicurezza. 

Immutata la suddivisione in due semitappe, la prima con un breve prologo in programma nella serata di sabato 21 aprile, la seconda, il giorno seguente, più corposa, con due tratti cronometrati da ripetere tre volte. Ad aprire le ostilità sportive la prova spettacolo sul circuito della Pista Salentina di Torre San Giovanni-Marina di Ugento, prova allungata di circa 850 metri per effetto di mezzo giro di pista in più. Domenica poi la sfida si svilupperà lungo le prove classiche di Palombara, anch’essa allungata di circa un chilometro e mezzo per via di una significativa modifica nella parte iniziale e di Punta Ristola che viene riproposta a distanza di quattro anni con un chilometraggio ridotto e con una sensibile rivisitazione; prima parte inedita spostata più verso sud, nel territorio di Santa Maria di Leuca e con la restante sezione che invece riprende in senso inverso un tratto della ps di Torre Vado dello scorso anno. Quasi del tutto confermata la logistica che vede Piazza San Domenico e la Concessionaria Guglielmo De Nuzzo a Casarano quale sedirispettivamente di partenza e arrivo e delle verifiche sportive e tecniche pre gara. Il circuito Internazionale Karting Pista Salentina di Torre San Giovanni ospiterà invece tutti i riordinamenti, compreso quello notturno del sabato sera e il Parco Assistenza, oltre agli uffici destinati alla Segreteria, Centro Cronometraggio, Sala Stampa e Direzione Gara che sarà affidata per la prima volta al siciliano Alessandro Battaglia e al suo vice Graziano Basile. Il nastro d’asfalto della stessa struttura sarà interessato dallo Shakedown previsto nel primo pomeriggio di sabato. Come ogni anno è atteso al via il meglio del rallysmo pugliese con attenzione puntata anche sui partecipanti provenienti da fuori regione, affascinati dalle insidiose strade che si snodano tra l’entroterra e la costa Jonica del basso Salento. Aperte dallo scorso 23 marzo le iscrizioni stanno pervenendo con regolarità presso l’ufficio segreteria. Per poter partecipare alla gara c’è tempo fino a sabato prossimo 14 aprile. La domanda d’iscrizione da compilare su apposito formulario, insieme alla modulistica completa e tutti i documenti utili per seguire la gara, sono disponibili on line sul sito internet ufficiale della manifestazione all’indirizzo www.casaranorallyteam.it.

 

Commenti

Concerti: L’alma de Cuba per Taranto, ecco Mariblanca
‘Le criticità della Polizia di Stato operante sul territorio jonico’