CRONACA

Taranto: Odore di gas in città, si indaga sulle cause

Francesca Viggiano, assessore all’ambiente, precisa: ‘Non proveniva dalla zona industriale’

Comunicato stampa
10.02.2019 02:23

Ancora una volta la città è stata invasa da un nauseabondo e cattivo odore di gas nella mattinata di sabato 9 febbraio. Tantissime le segnalazioni giunte ai Vigili del fuoco  allertati da cittadini che hanno accusato nausea, bruciore agli occhi e alla gola. Come previsto in questi casi, è stata all’allertata l’Arpa che ha avviato l’indagine per comprendere la natura del cattivo odore e  la provenienza. Sulla vicenda è intervenuta durante il telegiornale di Studio100, l’assessore all’ambiente del Comune di Taranto Francesca Viggiano: “Appena ricevute le prime segnalazioni – ha spiegato Viggiano – con il sindaco ci siamo messi in contatto con l’Arpa ed i Vigili del Fuoco. Stando a una serie di fattori, a cominciare dalla direzione dei venti, sarebbe da escludere la provenienza dalla zona industriale. Piuttosto – ha aggiunto l’assessore Viggiano –, l’ipotesi è che il cattivo odore si sia sprigionato in Mar Grande, ma non è stata rilevata la provenienza esatta anche perché in quel momento non vi era la presenza di navi industriali. Le indagini proseguiranno cosi come prevede il protocollo in questi casi”.

Basket C/Gold: Cus Jonico, Ceglie espugna il Palafiom nel finale
L’Andria bacchetta il Taranto: ‘Non vuole posticipare il derby’