CRONACA

Migranti ad Avetrana, Turco: ‘Dalla Puglia una lezione di umanità’

Parla il consigliere regionale pugliese Giuseppe Turco

04.06.2019 16:24

“Il popolo pugliese ancora una volta ha dato una lezione di grande solidarietà. Perché qui, nella nostra terra, non ci interessa sapere né il colore della pelle, né la nazionalità. Abbiamo solo a cuore l’umanità. Non devi dirci chi sei, ma solo ciò di cui hai bisogno. E per questo l’insegnamento della comunità di Avetrana merita il nostro più sentito ringraziamento. Ma nonostante ciò abbiamo purtroppo frange di idioti che, invece di rimboccarsi le maniche, sanno solo insultare chi mette a disposizione la propria bontà verso gli altri”. Così il consigliere de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, commenta la gara di solidarietà iniziata da domenica scorsa ad Avetrana, nel Tarantino, per lo sbarco di 73 migranti. “Spero vivamente di poter accogliere al più presto in Consiglio regionale sia il vicesindaco e finanziere Alessandro Scarciglia sia una delegazione dei volontari, tra cui l’attivissimo carabiniere e consigliere comunale Emanuele Micelli, perché in una fase di populismi e di mai sopiti atteggiamenti discriminatori, abbiamo tutti bisogno di storie belle ed edificanti come questa. E qui la politica non c’entra nulla perché dinnanzi alle prove di umanità non c’è destra, sinistra e centro che tenga. E gli sciacalli e i detrattori tacciano per sempre senza alimentare odio social da tastiera. Gli avetranesi e i loro rappresentanti istituzionali, come Scarciglia e Micelli – conclude il consigliere Turco - si sono comportati secondo natura e non per mero istinto di appartenenza politica. A loro va il nostro più sentito grazie perché la Puglia è orgogliosa della sua gente perbene”./fonte comunicato Puglia Notizie
Binario 1: Primo corto su destino che può cambiare, dedicato a Taranto
Calcio: Spagna, a Valencia statua per un tifoso non vedente