CRONACA

A. Mittal: ‘Senza immunità penale, Taranto chiude a settembre’

Ad Europa, Geert Van Poelvoorde: ‘Governo trovi l'alternativa alle tutele promessa’

26.06.2019 19:41

“In assenza di una soluzione al problema della protezione legale, l'ex stabilimento Ilva di Taranto chiuderà il 6 settembre, quando entrerà in vigore la legge che ha abolito l'immunità”. Lo ha dichiarato l'ad di Arcelor Mittal Europa, Geert Van Poelvoorde, a margine di unaconferenza di Eurofer. "Il Governo continua a dirci di non preoccuparci, che troverà una soluzione, ma finora non c'è niente. Quindi il 6 settembre l'impianto chiuderà. Abbiamo ancora due mesi e spero si trovi una soluzione, siamo aperti a discutere. Non siamo in conflitto con il Governo, non sappiamo perché agisca così, avrà le sue ragioni, ma a queste condizioni non si può andare avanti. Non posso mandare i miei manager lì ad essere responsabili penalmente. Allo stesso tempo, il Governo non vuole che ce ne andiamo, ma siamo stati molto chiari: il 6 settembre, quando entra in vigore questa legge, l'impianto si fermerà se nulla sarà successo. Ci fidiamo, ecco perché stiamo andando avanti con il piano, non rallentiamo e aspettiamo che si trovi una soluzione. Apparentemente non vedono la gravità di questo problema come la vediamo noi. Non puoi gestire un impianto sotto sequestro quando non hai protezione legale, è impossibile".

Serie B: Palermo, ipotesi Ferrero in caso di Serie D
Brindisi: Il ds Dionisio, 'Puntiamo a una salvezza tranquilla’