Serie B

Serie B: Il Foggia cade anche a Perugia, 3-0 per i grifoni

La doppietta di Kouan e Vido stendono i rossoneri.

Armando Borrelli
27.12.2018 23:07

Il Foggia non riesce a ritrovare il successo perdendo 3-0 a Perugia e subendo la 4^ sconfitta nelle ultime 10 partite, in cui è riuscita ad ottenere solamente 8 punti.

LA PARTITA Partono meglio i padroni di casa, con Verre che costringe Bizzarri all’intervento in tuffo per deviare in angolo. Proprio da un angolo, questa volta in favore del Foggia, nasce il vantaggio del Perugia al 13’: ripartenza rapidissima degli uomini di Nesta, Ranieri mantiene in gioco Kouan che, servito da Verre, batte poi col destro il portiere ospite. I satanelli non riescono a reagire, con le uniche occasioni che giungono su calcio piazzato e non impensieriscono Gabriel che è però attivissimo in occasione del gol del raddoppio dei grifoni al 27’: proprio sul rinvio del portiere brasiliano, Melchiorri fa da torre e Kingsley serve un solissimo Kouan che può prendere la mira e scoccare un letale mancino diagonale. Prima del termine della prima frazione Gori incorna tra le braccia di Gabriel nel secondo minuto di recupero, mentre nell’ultima azione Bizzarri è provvidenziale nel dire “no” sul tiro a botta sicura di Verre, inchiodando il pallone con un intervento di puro istinto prima che varcasse la linea di porta. Nella ripresa il Perugia amministra mentre il Foggia prova a scuotersi senza che però la mira di Cicerelli, Gori e Loiacono sia precisa. Al 75’ e poi al 79’ arrivano i primi veri tiri in porta della seconda frazione, con Bizzarri che si oppone in entrambe le occasioni al subentrato Vido. Galano all’81’ non riesce con un mancino dalla distanza a riaprire il match, mentre sull’azione seguente Bizzarri deve chiudere con un’uscita bassa sull’ennesimo lancio di Verre per Kouan, prima di vedere all’88’ terminare alto il tiro di Verre. Nel corso dei 5 minuti di recupero, Vido riesce poi a porre la ciliegina sulla torta: dopo aver saltato Loiacono, il centravanti dell’under-21 trova prima l’opposizione del portiere rossonero, ma poi non sbaglia il seguente tap-in.

STATO DI FORMA E CLASSIFICA Il Perugia allunga a 5 la serie di partite senza sconfitte, ottenendo il sesto risultato utile casalingo e portandosi a quota 26 punti, che vuol dire 7° posto in coabitazione con il Cittadella. Il Foggia rimanda ancora l’appuntamento con la seconda vittoria esterna in questo campionato (l’unica è maturata a Benevento lo scorso 30 settembre per 3-1), subendo la terza sconfitta consecutiva lontano dallo Zaccheria e rimanendo al penultimo posto a quota 12 punti con il 14° posto - che a fine campionato vorrebbe dire salvezza senza passare per i playout - occupato dal Cosenza che dista ora 7 lunghezze.

PERUGIA-FOGGIA 3-0

RETI: 13’ e 27’ Kouan, 94’ Vido.

PERUGIA 4312: Gabriel; Mazzocchi, Gyomber, El Yamiq, Falasco; Kingsley, Bianco, Kouan; Verre (90’ Mustacchio); Melchiorri (41’ Vido), Han (67’ Cremonesi). Panchina: Leali, Perilli, Felicioli, Sgarbi, Bordin, Dragomir, Moscati, Ranocchia, Bianchimano. All. Nesta

FOGGIA 352: Bizzarri; Tonucci, Loiacono, Ranieri; Zambelli, Cicerelli (57’ Chiaretti), Agnelli, Busellato, Rubin (74’ Kragl); Galano, Gori (67’ Mazzeo). Panchina: Noppert, Sarri, Carraro, Iemmello, Cavallini, Boldor, Arena Ramè. All. Padalino.

Arbitro: Eugenio Abbattista di Molfetta. Assistenti: Paolo Formato di Benevento e Michele Grossi di Frosinone. Quarto Uomo: Luca Massimi di Termoli.

Ammoniti: Verre, Gyomber, Mazzocchi (P), 63’ Chiaretti, Agnelli, Kragl (F).

Serie C/C: 19a Giornata, il Catania espugna Rieti nel posticipo
Serie B: Risultati, una 18a Giornata ricca di gol