Serie D

Serie D/H: Recupero, vittoria e record per il Picerno

Superata la Turris (3-1) nel recupero della 28a Giornata

12.04.2018 19:45

Vittoria e record. Giornata migliore non poteva esserci per il Picerno, tornato alla vittoria dopo le due sconfitte consecutive con Gragnano e Altamura e ha raggiunto quota 49 punti, 2 in più dei 47 raccolti nello scorso campionato. Buona prova della squadra di Arleo, che ha battuto la Turris (3-1) nonostante l’emergenza per le assenze di Franzese, Carrieri e Tedesco per squalifica e di Caponero, Impagliazzo e Morra per infortunio. Vantaggio della squadra di casa con una perla di capitan Esposito al 30’ del primo tempo. Raddoppio di Agresta al 42′, bravo di testa su assist del solito Esposito dalla sinistra. Nella ripresa, la Turris accorcia le distanze con Umberto Improta, al 24′, ma nel recupero arriva il tris firmato da Romano su assist di Langone Soumahoro. Applausi per la squadra di Arleo davanti al patron Donato Curcio, in tribuna ad applaudire i suoi ragazzi. Domenica il derby al “Viviani”.

PICERNO-TURRIS 3-1

RETI: 30′ pt E. Esposito (P), 42′ pt Agresta (P), 24’ st Improta U. (T), 49’ st Romano

PICERNO (4-2-3-1): Ioime, Cosentino, Giordano, Imbriola, Lolaico (47′ st La Gioia), Crucitti, Agresta (34′ st R. Esposito), Matinata (48’ st Sgovio), Claps (29′ st Langone Soumahoro), Romano, E. Esposito. Panchina: Romaniello, Sinisgalli, Salcino, Palladino, Barbaro. All. Arleo.

TURRIS (4-3-3): D’Inverno, Esempio (12′ st Ferrieri), Follera, Pontillo, Guastamacchia (35′ st Guarracino), Caso, Borriello (1′ st Valentino), Liberti (9′ st Gazzaneo), Liccardi (21′ st Improta U.), Improta G., Piacente. Panchina: Testa, Brogna, Migliaccio, Roghi. All. Carannante.

Arbitro: Catanoso di Reggio Calabria. Assistenti: Pedone-Sciammarella.

Espulso: al 43′ del st Caso (T) per condotta antisportiva.

Ammoniti: E. Esposito, Ioime, Langone S. (P), Liccardi, Esempio, Pontillo, Improta U. (T).

Note: Angoli: 7-6. Rec. 2’ pt, 6′ +1’ st.

CLICCA QUI PER CLASSIFICA E PROSSIMO TURNO

Serie B: Stipendi in nero, Foggia Calcio deferito
COPPA PUGLIA: TRIONFO DEL GROTTAGLIE