Calcio Varie

Russia 2018: L’Argentina passa nel finale, primato alla Croazia

Alessio Petralla
26.06.2018 22:08

Si è chiuso il girone D del mondiale di Russia 2018 con le sfide in contemporanea tra Argentina e Nigeria e Croazia-Islanda.

ARGENTINA-NIGERIA: Sud americani costretti a vincere e che partono bene passando in vantaggio al 14’ con Messi che riceve un gran lancio di Banega che stoppa con la coscia e insacca con un gran tiro da posizione decentrata all’interno dell’area di rigore. Al 26’ è ancora la formazione di Sampaoli a rendersi pericolosa con una gran palla de “la pulce” per Higuain: il portiere africano esce e para scontrandosi con l’avversario. Al 33’ l’ultima vera palla gol della frazione sempre con Messi che su punizione colpisce il palo. Nel finale prova a forzare la Nigeria ma senza successo. All’intervallo il risultato è di 1-0 per i biancocelesti. Riparte forte la Nigeria che al 50’ trova un penalty per via di una trattenuta di Mascherano: Moses è impeccabile e fa 1-1. Al 70’ si rivede la Nigeria con un tiro alto, dopo un velo e da posizione centrale, di Ndidi. Dopo quattro minuti sono ancora gli africani a rendersi pericolosi con una conclusione di Ighalo che all’82’ sarà pericoloso, quanto egoista non vedendo il compagno solo in area, a sfondare dalla sinistra in area e calciare sul portiere. All’86’ e una gran girata di Rojo si insacca nell’angolino basso della porta di Uzoho. Termina 2-1 e sono tre punti di platino per i sud americani che passano così agli ottavi di finale.

CROAZIA ISLANDA: Il primo tempo è all’insegna dell’Islanda che per passare il turno deve battere la già qualificata Croazia. Al 29’ è Sigurosson che ci prova con un calcio di punizione bloccato in tuffo da Kalinic. Al 35’ ci riprova lo stesso Sigurosson che dopo un uno due con un compagno dal limite dell’area calcia di poco fuori. Nel finale di frazione c’è tempo per un altro tentativo islandese che viene ribattuto dalla difesa. Si va al riposo sul punteggio di 0-0. Riparte fortissima la Croazia che al 49’ colpisce la traversa per poi passare in vantaggio, al 52’, con Badely: cross di Perisic con deviazione di Ingason che trova l’inserimento del croato che insacca un pallone a mezz’altezza. Al 53’ Islanda pericolosissima: la squadra di Hallgrimsson colpisce, con un colpo di testa, la traversa. Al 76’ Sigurosson realizza il calcio di rigore che vale il momentaneo 1-1. La partita non è finita tanto che allo scoccare del primo minuto di recupero Perisic incrocia benissimo col mancino sul palo opposto. Biancorossi primi e agli ottavi; islandesi a casa ma con onore.

LA CLASSIFICA:

Croazia 9

Argentina 4

Nigeria 3

Islanda 1

Gli ottavi di finale saranno tra Argentina e Francia e Croazia e Danimarca.

Commenti

Diavoli Rossi: Venerdì raduno selettivo per nati nel 2004 e 2005
Mercato: Agente Pellegrino, ‘Vuole solo il Taranto...’