Eccellenza

Brindisi: Quarta, 'Casarano? Da ex sento molto la gara'

Alessio Petralla
28.11.2018 12:23

Un buon momento per il Brindisi che domenica prossima affronterà il Casarano al “Fanuzzi”, in uno scontro diretto tra capoliste che si prospetta interessantissimo. A presentare la sfida è l’ex di turno Christian Quarta: “Stiamo vivendo benissimo questo momento - dice a Blunote -. Dopo il pari casalingo con la Molfetta Sprotiva, ad Altamura abbiamo giocato con l’atteggiamento giusto ottenendo un risultato importante”.

IL GOL: “Sono contentissimo per il mio gol: Giunta mi ha messo una palla tra le linee, ho saltato il portiere e ho segnato. Al di là di questa marcatura, ci tengo a fare i complimenti a tutti per l’atteggiamento giusto con cui abbiamo affrontato la trasferta di Altamura, soprattutto considerando che con i baresi avevamo già perso due volte in questa stagione. Speriamo di iniziare così anche con il Casarano, avversario ben messo in campo”.

LA SETTIMANA: “Dopo una vittoria, la settimana non può che essere tranquilla. Sappiamo che avversario troveremo di fronte e da ex non nascondo di sentire parecchio questa sfida”.

IL CASARANO: “Compagine esperta con calciatori di categoria: sulla carta è la squadra migliore. Possiamo dare fastidio perché stiamo lavorando bene. Spero che con il mercato possa arrivare qualche altro elemento utile al nostro cammino. Daremo filo da torcere. Occhio a gente come Di Rito, Caputo, Vergori, Rescio, Palmisano e Presicce”.

LA TIFOSERIA: “Spero che domenica prossima allo stadio possa esserci il pienone, sarebbe una grandissima emozione”.

IL CAMPIONATO: “Si sta equilibrando visto che il Casarano ha conquistato un solo punto in due partite. Il Barletta è in crescita, mentre la stessa Fortis Altamura è una bella squadra. Il Gallipoli domenica ha perso. Per noi, lo scontro con il Casarano è importante perché darci tante risposte, ma non fondamentale visto che il campionato è lungo”.

Si ringraziano:

 

Diavoli Rossi: Cordola, 'Puntiamo a fare un ottimo campionato'
Volley C/F: Vibrotek, Peluso 'Lavoriamo sodo, meritiamo un successo'