Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Motori/GP2: Abu Dhabi, Giovinazzi 6° in gara2, titolo a Gasly

Domenica 27 Novembre 2016 12:58 in ALTRI SPORT 100 Comunicato Stampa

Al martinese, dietro di 12 punti dopo gara 1, non riesce il controsorpasso sul francese


È Pierre Gasly il campione 2016 della GP2. Ventenne di Rouen, è il primo pilota del programma Junior Red Bull a vincere la categoria che dal 2005 accompagna la F.1. Gasly si era presentato ad Abu Dhabi con sette punti di distacco dal leader di campionato Antonio Giovinazzi, ma sul circuito di Yas Marina ha completamente ribaltato la classifica. Grazie ad una pole fantascientifica e ad una prima gara perfetta, Gasly si è portato in testa alla classifica di campionato, poi in gara 2 si è limitato ad osservare il suo compagno di squadra in Prema Giovinazzi. Gasly ha concluso al nono posto, appena fuori dalla zona punti e superato nel finale da Mitch Evans, mentre Giovinazzi non ha fatto meglio della sesta posizione.

Per Gasly, che partiva dalla quarta fila, il momento più delicato era la prima curva e il primo giro, sempre piuttosto movimentato. Superati questi ostacoli senza danni, Gasly ha pensato soltanto ad arrivare in fondo. Giovinazzi avrebbe dovuto vincere la corsa per sperare nel titolo, ma come in gara 1 non aveva il passo per tentare rimonte memorabili, come già fatto nel corso del campionato. Un vero peccato per Antonio che era arrivato ad Abu Dhabi in testa al campionato e non ha potuto far nulla per difendersi. Sicuramente questo è l'aspetto che più infastidirà Giovinazzi. Peccato per quella qualifica andata male per colpe non sue che ha condizionato le due gare. Nella Sprint non è partito bene dalla seconda fila scivolando rapidamente sesto, posizione che ha tenuto fino al traguardo.

La vittoria è andata ad Alex Lynn, al terzo successo 2016 col team Dams, ma sempre nelle corse Sprint. L'inglese ha capitalizzato la prima fila arrivata per l'ottavo posto di gara 1 tenendo sempre il comando delle operazioni. Dietro di lui ha concluso un bravissimo Johnny Cecotto, veramente in "palla" ad Abu Dhabi. Settimo nella main race, il venezuelano della Rapax ha tenuto per tutta la corsa la terza posizione alle spalle di Sergey Sirotkin finché all'ultimo giro ha freddato il russo prendendo la seconda piazza. Un bel colpo per lui e per la squadra diretta da Andrea Bergamini. Conclusione stagionale non troppo fortunata per Raffaele Marciello e Luca Ghiotto, lontani dalle posizioni di vertice.

Domenica 27 novembre 2016, gara 2

1 - Alex Lynn - DAMS - 22 giri
2 - Sergey Sirotkin - ART - 4"945
3 - Johnny Cecotto - Rapax - 6"607
4 - Nobuharu Matsushita - ART - 8"078
5 - Norman Nato - Racing Engineering - 13"375
6 - Antonio Giovinazzi - Prema - 16"716
7 - Artem Markelov - Russian Time - 17"607
8 - Mitch Evans - Campos - 22"809
9 - Pierre Gasly - Prema - 23"220
10 - Jordan King - Racing Engineering - 
11 - Oliver Rowland - MP Motorsport - 
12 - Nicholas Latifi - DAMS -
13 - Raffaele Marciello - Russian Time -
14 - Gustav Malja - Rapax -
15 - Emil Bernstorff - Arden -
16 - Sergio Canamasas - Carlin - 
17 - Louis Deletraz - Carlin -
18 - Patric Armand - Trident -
19 - Nabil Jeffri - Arden -
20 - Luca Ghiotto - Trident -
21 - Sean Gelael - Campos - 

Giro più veloce:

Ritirato
0 giri - Daniel De Jong