Promozione

Talsano: Frascella, 'Non ho più parole per questi ragazzi'

Alessio Petralla
19.11.2018 11:19

Su un campo ai limiti della praticabilità, il Talsano vince a Scorrano con l’ex terza forza del campionato, la Lorenzo Mariano, e scala la classifica. Un capolavoro dei biancoverdi che il tecnico Luciano Frascella commenta così: “Su un campo pietoso e al limite della praticabilità, serviva una partita con gli attributi, di personalità e attenzione. Non ho più parole per definire i miei ragazzi, davvero, fantastici. La gara? Nel momento migliore abbiamo beccato un gol da cineteca, dai venti metri: la palla si è insaccata nel sette. Non ci siamo persi d’animo e abbiamo trovato l’1-1 con Peluso, sempre abile ad attaccare la porta. Nello spogliatoio, ho detto che se avessimo giocato con personalità avremmo potuto anche vincerla. Così è stato grazie a un bel tiro di Galante che all’ultimo ha cambiato direzione battendo il portiere della Lorenzo Mariano. Dopo il vantaggio ci siamo messi bene in campo, siamo stati belli da vedere, grintosi e determinati. Sono sicuro che su questo campo in pochissime vinceranno. La strada intrapresa è quella giusta, ora ci attende un tour de force visto che giovedì giocheremo il ritorno di coppa con il Martina, domenica avremo la sfida interna con il Tricase e tra due giovedì recupereremo la gara con l’Ugento”.

L’ESPULSIONE: “A circa un quarto d’ora dalla fine del match, qualcuno, seduto sulla panchina avversaria, ha istigato Peluso che ha risposto beccandosi un giallo. Avendo continuato, dopo l’estrazione del cartellino, l’arbitro ha deciso di mandarlo via. Spero prenda una sola giornata. Allora ci siamo stretti come fa un vero gruppo e in dieci abbiamo portato a casa il successo”.

LA LORENZO MARIANO: “Con una gran bella squadra, la nostra vittoria vale sei punti. Su quello stesso campo, la Deghi ha incassato quattro gol”.

GRECO: “Con il tecnico Oscar Greco mi sono abbracciato: siamo grandi amici e i campionati che siamo chiamati a fare sono diversi. Noi dobbiamo tenere quelle cinque squadre distaccate mentre loro puntano all’alta classifica”.

LA RIPRESA: “Già nel bus ho detto ai ragazzi di godersi il successo e di riposarsi. Martedì riprenderemo a lavorare cercando anche di capire la situazione di Peluso. Ci attende la sfida con un Tricase in salute, ma vogliamo dar seguito a questo cammino”.

MESSAGGIO: “Ci tengo a sottolineare che sia il sottoscritto che società e squadra siamo vicini al Martina calcio e alla famigli di Fabiano Colucci per la sua scomparsa”.

Si ringrazia:

Basket Serie A: Brindisi, Vitucci ‘Orgoglioso dei miei ragazzi’
Avetrana: Branà si coccola i suoi ragazzi, ‘Sono fantastici’