Promozione

Talsano: Frascella, 'Tanto dispiacere per questa retrocessione'

Alessio Petralla
14.04.2019 21:19

Il Carovigno batte il Talsano 3-0 e manda i tarantini in Prima Categoria. Una retrocessione strana, per certi versi inaspettata viste le buone cose fatte vedere dai biancoverdi nel corso della stagione; una retrocessione frutto di sfortuna, di tanti infortuni e addii per questioni lavorative. La società ci ha messo passione e voglia di far bene così come il tecnico Luciano Frascella, mai retrocesso prima, che commenta così: "Avevamo preparato benissimo la sfida di Carovigno scendendo in campo determinati. Nel finale di primo tempo abbiamo beccato un gol di testa con il pallone che si insacca nel sette. Nello spogliatoio ho cercato di caricare i ragazzi ma il secondo tempo inizia male subendo prima il secondo gol e poi, dopo pochi minuti, il terzo viziato da un fuorigioco. Comunque, loro hanno meritato. La gara? Avevamo iniziato compatti ribattendo colpo su colpo; poi, l'1-0 ci ha fatto male e ci siamo disuniti. E' stato il riassunto delle ultime sette-otto domeniche".

SENSAZIONI: "Per me, da allenatore, è la prima retrocessione arrivata, tra l'altro nel mio paese. Peccato perchè in questi due anni si era scritta la storia del calcio talsanese: il club non era mai stato in Promozione. C'è tanto dispiacere anche perchè, nel girone d'andata, avevamo fatto benissimo calando nella seconda parte del campionato. Ho perso tanti calciatori strada facendo sia per via di questioni lavorative che per via d'infortuni. Ormai la retrocessione è arrivata e le parole lasciano il tempo che trovano".

FUTURO: "Scesi dal bus ci eravamo soffermati per parlare della prossima stagione. Per un mese non voglio sentir parlare di calcio anche perchè nelle ultime settimane si è accumulata tanta tensione".

Si ringraziano:

Volley C/F: Vibrotek, caduta con le molfettesi per il team di Danese
Serie C/C: La Juve Stabia rimonta e vede la Serie B