TARANTO

Punto D/H: Passiatore, 'Taranto, gap notevole con il Potenza...'

Alessio Petralla
02.05.2018 18:05

L'ultimo turno di questo campionato di serie D/H è alle porte con il Taranto che ospiterà la Turris compagine che deve cercare di evitare i play out. A tracciare un punto completo su questo girone, a Blunote, è l'ex tecnico di Taranto e Monopoli, Francesco Passiatore: "E' stato un campionato in cui, indubbiamente, il Potenza non è stato mai messo in discussione avendo soltanto due-tre battute d'arresto e mantenendo ritmi contenuti dentro e fuori casa. Poi sotto la Cavese, l'Altamura, il Taranto e il Cerignola ad alternanza, hanno compiuto deigli ottimi filotti di risultati utili, visto il passo del Potenza, soltanto a delineare la griglia play off. Sotto queste compagini ho visto pochissimo. Campionato spaccato in tre blocchi".

ZONA SALVEZZA: "Fino a due-tre giornate fa, nella lotta play out erano coinvolte almeno sette o otto squadre. Adesso sono molte di meno. Non si può pronosticare chi è favorita perchè in quella zona della classifica si sono visti molti alti e bassi".

IL TARANTO: "Ha confezionato risultati utili di fila con qualche stop con squadre di medio bassa classifica: un percorso simile a quello delle altre compagini d'alta graduatoria. Il grosso problema della serie D è che per vincere bisogna arrivare, per forza, primi. Il gap con il Potenza è notevole: i lucani hanno sempre fatto un'ottima impressione mostrandosi squadra solida e quadrata. Questi due fattori vanno trovati con il lavoro minuzioso. Ogni domenica serve lo stesso spirito se si vuole arrivare in alto. Inoltre, il Taranto ha dei calciatori che già, sostanzialmente, sono stati confermati per il prossimo anno e che devono dimostrare il loro valore perchè nella città dei Due Mari e in un campionato come la serie D non puoi distrarti nemmeno 15'. A Potenza, quando si è perso, non c'è stato nessun mugugno con squadra e società che non hanno mai perso il senso dell'obiettivo. Domenica scorsa il Taranto doveva far vedere che era ai livelli della squadra di Ragno... I play off, ora, saranno fondamentali per piazzarsi bene nella griglia dei ripescaggi. A Taranto, in qualsiasi campionato, si deve giocare per il primato. Serve mentalità".

TARANTO-TURRIS: "Sulla carta potrebbe essere una brutta partita visto che i punti servono a entrambe. Credo che il Taranto possa spuntarla visto che ha il parco giocatori superiore a quello dei corallini. La prima cosa che gli ionici devono fare e scendere ai livelli della formazione di Torre del Greco e, quindi, giocare con umiltà, corsa e determinazione".

CLASSIFICA MARCATORI: "Ci sono stati dei calciatori che hanno segnato tanto e che potrebbero fare al caso di tante squadre, tra cui il Taranto. Però, parlare di futuro ora è prematuro: questi discorsi deve farli la società. Sicuramente, gente come Franca e Volpicelli saranno corteggiatissimi. Taranto è una piazza che ti fa sentire calciatore ma che devi dimostrare di esserlo".

Si ringraziano:

 

Commenti

Punto Promozione/B: Ischio, 'Il Talsano ha meritato la salvezza'
[Video] Eccellenza: Il Trani dice addio alla Serie D