CRONACA

+++ Cronaca: Tragedia familiare a Sava, tre morti +++

18.11.2017 14:11

Un gravissimo fatto di sangue ha funestato Sava, cittadina in provincia di Taranto. Un carabiniere di 53 anni, Raffaele Pesare, in servizio presso la Compagnia Carabinieri di Manduria (TA) si è recato nella centralissima via Giulio Cesare e con la sua pistola di ordinanza ha sparato e ucciso il padre, la sorella e il cognato, dopo di che ha rivolto l'arma contro di sè e si è sparato. L'uomo è stato trasportato in ospedale dove, secondo gli ultimi aggiornamenti, sarebbe morto a seguito del tentato suicidio. Si ignorano al momento le cause che hanno portato il carabiniere a compiere l'efferata azione contro i suoi familiari. Oltre agli inquirenti, anche il sindaco Iaia si è recato sul posto della strage che per la sua crudeltà ha profondamente segnato tutti gli abitanti del paese. Dario Iaia che non ha nascosto lo shock: "Una sciagura inimmaginabile - ha detto a repubblica.it il primo cittadino -. Conosco bene i protagonisti, persone tranquille e rispettabili: mai avrei immaginato una cosa del genere".

Di Aldolfo Antonello Giusti

Giovanili: Due sfide importanti e delicate per i Diavoli Rossi...
Cavese-Taranto: Rigore e rosso ‘facili’ per Monaco