Serie C

Serie C: Si accende una speranza per salvare la Reggiana

28.06.2018 19:48

Si accende una speranza per salvare la Reggiana. Dopo l'addio annunciato giorni fa dal patron Mike Piazza - l'ex asso di baseball americano ha dichiarato di non voler iscrivere la squadra al campionato di Serie C di calcio - si è fatta avanti una cordata con a capo l'imprenditore laziale Marco Arturo Romano. Per evitare il baratro e scongiurare il fallimento si sono mossi due ex dirigenti granata: Sisto Fontanili (in passato vice presidente) e Tito Corsi (che è stato giocatore, allenatore e direttore sportivo): i due hanno portato davanti al sindaco Luca Vecchi, l'imprenditore Romano, ingegnere di Frosinone, già da tempo nel mondo del calcio. E' infatti partner ufficiale della Lazio, amico del presidente Claudio Lotito e ricopre la carica di vice presidente del Livorno di cui detiene il 28%; ma il suo rapporto non idilliaco con l'istrionico presidente livornese Aldo Spinelli, lo porterebbe a lasciare. I tre ieri sera hanno incontrato prima il sindaco di Reggio, Luca Vecchi, che si sta muovendo in questi giorni per trovare persone affidabili che possano rilevare la società. E poi hanno avuto un summit con lo stesso Mike Piazza. L'accordo non è ancora vicino, ma si incontreranno ancora nelle prossime ore. E questo lascia ben sperare i tifosi che vedono questa soluzione come ultima spiaggia. È partita dunque una corsa contro il tempo: l'ultimo giorno per l'iscrizione al campionato (seppur con una penalizzazione in fatto di punti da scontare nell'eventuale prossima stagione) è il 12 luglio. Altrimenti il club dovrà ripartire dai dilettanti.

Tennis: Wimbledon, Fabbiano si qualifica per il main draw
Mercato: Genchi snobba il Taranto e sceglie il Potenza