Eccellenza

Eccellenza: Molfetta Calcio senza pace, esonerato anche Sportillo

Al tecnico brindisino, toccata la stessa sorte di Pino Giusto. Squadra affidata a Renato Bartoli

23.01.2019 00:06

Prima Pino Giusto, poi Pietro Sportillo. Secondo esonero per il Molfetta Calcio, ma questa volta la decisione è davvero clamorosa. Sportillo è stato mandato a casa dopo la convincente vittoria con il Mesagne. La sua avventura alla guida della squadra è durata appena tre partite. Ecco il comunicato del club: “L’A.S.D. Molfetta Calcio comunica la decisione di sollevare dall’incarico di allenatore della prima squadra Pietro Sportillo. I risultati deludenti e l’incapacità di dare una sterzata a gioco e atteggiamento della squadra in campo sono alla base della decisione. Una scelta maturata con sofferenza ma perseguita sino in fondo per garantire, in quest’annata travagliata, un finale sereno di stagione nel rispetto di chi ama Molfetta e sostiene i colori biancorossi. Contestualmente la società ha ufficializzato l’arrivo del difensore Di Cosmo, capitano della Berretti del Bari, oltre a quello dell’attaccante Fumai, già in goal all’esordio. Salutano Molfetta, invece, Petruzzelli e Roselli a cui vanno i ringraziamenti per l’impegno profuso”. La squadra sarà ora guidata da Renato Bartoli, nel doppio ruolo di giocatore-allenatore, in previsione già della prossima stagione 2019/20.

Cerignola: Il ds Degli Esposti non ha dubbi, ‘Il Picerno non calerà’
Eccellenza: Il Mesagne contesta l’arbitro Consales di Foggia