Eccellenza

Punto sulle tarantine: Maraglino 'Ho un record sui rigori, ora la salvezza'

Il portiere a Blunote: 'Voglio entrare nella storia del Mesagne'

Alessio Petralla
07.03.2019 14:34

Domenica scorsa ha compiuto l’ennesima prodezza, parando l’ottavo rigore della stagione e salvando il suo Mesagne, Angelo Maraglino che, a Blunote, commenta così: “Domenica ho parato l’ottavo rigore della stagione, il quarto con la maglia del Mesagne: diciamo che ho fatto un piccolo record e questa cosa mi piace perché forse, nessuno mai, in Eccellenza, ci era riuscito. Spero di aiutare il Mesagne a salvarsi visto che, in questa categoria, non era mai successo prima. Resterei nella storia”.

ECCELLENZA PUGLIESE: “Sono convinto che il Brindisi resterà secondo: a 10’ dalla fine con gli adriatici, vincevamo, poi uscirono tanta cattiveria agonistica che li ha portati a ribaltare la gara. E’ una gran bella squadra che darà filo da torcere nei play off: credo che la finale sarà con il Barletta. Per quanto riguarda l’Avetrana la situazione societaria era diventata durissima e con le dimissioni del Presidente si avvia a una retrocessione pronosticata a dicembre”.

PROMOZIONE/A: “Sono convinto che il Martina se la giocherà fino alla fine con il San Marco. E’ una piazza che merita almeno la serie D. In passato ha lottato, addirittura, per la cadetteria. Inoltre ha un gran seguito. Il Ginosa, invece, era partito alla grande poi qualche cambio gli ha fatto perdere colpi e sono scesi in classifica. Gli auguro di salvarsi anche perché, in questi campionati, ci sono sempre più squadre baresi”.

PROMOZIONE/B: “Il Talsano si salverà tranquillamente visto l’organico importante che ha. Ha disputato un grandissimo girone d’andata e sta ottenendo un obiettivo che è tanta roba: mantenere la Promozione per Talsano è un gran risultato. So che hanno buoni progetti per il futuro. Auguro, poi, al Lizzano di salvarsi visto che la maggior parte dei calciatori, li, sono miei amici. Il Presidente Motolese è una persona seria che sta da anni nel calcio e che ha fatto tanti sacrifici. Non sarà facile ma con un paio di vittorie potranno giocarsela nei play out”.

PRIMA CATEGORIA: “Spero che il Manduria possa salire: voglio vedere tante tarantine in campionati più importanti. Per quanto riguarda Grottaglie e Castellaneta è una bella lotta: un po’ tutti pensavano che i biancoazzurri dovessero vincere a mani basse questo campionato. Sulla carta sono più forti ma il Castellaneta non molla. Sono a pari punti e si deciderà all’ultima giornata”.

Si ringraziano:

Punto C/C: Tangorra, 'Stabiesi verso la B, Paganese quasi spacciata'
Grottaglie: Fonzino, 'Aspettavo da tanto tempo la gioia per un gol'