VOLLEY

Volley/C: Un Martina in piena emergenza cede il derby al Grottaglie

20.02.2018 22:44

Il Martina lotta contro il Grottaglie e le avversità ma deve arrendersi in un derby che lascia l’amaro in bocca più che per il risultato per la mancanza di numerosi elementi, tra squalifiche e infortuni. Logroio e coach Murri squalificati (in seguito ai fatti di Cassano), Siena, Parisi, Lo Re infortunati, Lerna indisponibile e D’Amico nell’inedito ruolo di opposto: questo il quadro di un Martina in emergenza che, comunque, sorprende non poco gli uomini di Marasciulli riuscendo a reggere l’urto nel primo parziale. D’Amico fa la voce grossa arrivando quasi subito in doppia cifra, Liuzzi regala però il primo break agli ospiti (13-16). Strada manda out mentre D’Amico si erge a muro su Pagano sino all’errore di Liuzzi che riporta tutto in parità a quota 18. D’Amico mura e Marasciulli si rifugia in un discrezionale che, però, non cambia l’inerzia del set. Siliberti regala tre set point, il primo dei quali è annullato da Giacobino che, però, manda out il servizio successivo regalando l’1-0 ai padroni di casa. L’effetto sorpresa derivante dalla disposizione obbligata di D’Amico (MVP dell’incontro con ben 24 punti) termina, però, sin dalle prime fasi del secondo set. Il Grottaglie sfrutta alcuni errori della PM e anche la sua freschezza associata alla possibilità di poter disporre di cambi in panchina (unico assente Fornaro per gli ospiti), dall’altra parte il Martina si arrende già a metà parziale sul muro di Coratelli (7-16) non potendo contare neppure sulle disposizioni di coach Murri, squalificato per una gara in seguito alle decisioni arbitrali “dubbie” durante la trasferta di Cassano Murge. Il 17-25 finale apre la strada a un terzo set inizialmente equilibrato, con gli ospiti ad allungare di un paio di break e la PM a tenere seppure in palese calo fisico. L’attacco di un esausto D’Amico in rete (12-18) chiude di fatto un parziale nel quale il Martina recupera qualche break nel finale prima del 18-25 di Pagano. Nel quarto set biancoazzurri da applausi: il +3 del Grottaglie pare già una sentenza (9-12) ma la HappyCasa ha la forza di rientrare e di sorpassare con i muri di Siliberti e Nacci (16-14). Marasciulli si rifugia in time-out ma il Martina è al limite fisicamente. Ceppaglia, D’Amico e Siliberti sbagliano tre attacchi in fila, Nacci tiene la parità a 18 ma sarà l’ultimo punto per la PM prima di un 7-0 ospite condito anche da un giallo per proteste a Semeraro. Delusione a fine gara per la sfortuna che ha segnato l’ultimo mese in casa Martina ma non c’è tempo per pensarci: domenica si ritorna in casa contro Lecce in una gara fondamentale.

 

Campionato di volley Serie C gir. A – 3° giornata di ritorno – Martina Franca (TA), pal. Geometri ‘L. da Vinci’

HAPPY CASA PALLAVOLO MARTINA – VOLLEYCLUB GROTTAGLIE 1-3 (25-22, 17-25, 18-25, 18-25)

HAPPY CASA PALLAVOLO MARTINA: D’Amico 24, Massafra 0, Ceppaglia 3, Parisi ne, Fortunato ne, Semeraro 4, Montanaro ne, Calamo (L), Nacci 7, Siliberti 8. Coach: Murri. Ace 3, Muri 3, B.S. 16.

VOLLEYCLUB GROTTAGLIE: Pagano 10, Lenti 0, Coratelli 5, De Sarlo 0, Giunta (L), Stefani ne, Cordella ne, Giacobino 3, Strada 13, Manigrasso ne, Liuzzi 18, Argentino 2, Monaco ne. Coach: Marasciulli. Ace 1, Muri 5, B.S. 13.

 

Arbitri: Bernardini e Capozzo di Taranto.  

Taranto: Poliziotta accoltellata da cittadino bulgaro
Taranto: Rosania assicura, ‘Il gruppo non ha mollato’