TARANTO

Coppa Italia D: Un super Taranto rimonta il Fasano nella ripresa

Favetta (doppietta) e Oggiano regalano la qualificazione ai rossoblu che al termine del primo tempo erano sotto di due reti

26.09.2018 18:12

Sotto di due reti al termine del primo tempo, il Taranto si sveglia e rimonta nella ripresa conquistando la qualificazione ai sedicesimi della Coppa Italia di Serie D. Nella prima frazione, Panarelli manda in campo una formazione sperimentale: accantona io 4231 per un 352: davanti al giovane Martinese, difesa a tre formata da Miale, D’Alterio e Albanese; a centrocampo Pelliccia, Gori, Guadagno, Massimo e Ferrara con Ancora a supporto di Diakite. Il nuovo modulo sembra non funzionare: pur partendo bene, il Taranto è lento e macchinoso e il Fasano ne approfitta sbloccando il risultato su rigore al 14’ (Corvino) e raddoppiando con l’ex Formuso al 36’. Nella ripresa, Panarelli torna all’antico, al 4232: Di Senso, Favetta e Salatino prendono il posto di Guadagno, Diakite e Albanese. È decisamente un altro Taranto, complice anche l’espulsione di Ganci che lascia il Fasano in dieci uomini.

PRIMO TEMPO

1’ Partiti

13’ RIGORE PER IL FASANO: Miale atterra Formuso lanciato a rete. Ammonizione per il capitano rossoblu.

14’ GOL FASANO Dal dischetto Corvino non sbaglia e batte Martinese.

17’ Ammonito Ganci per fallo su Diakite.

22’ Taranto pericoloso: azione in verticale, Massimo serve Diakite che in area si gira concludendo sull’esterno della rete.

25’ Tiro debole dal limite dell’area di Massimo, pallone sul fondo.

27’ I padroni di casa sfiorano il raddoppio: Serri colpisce la traversa da posizione defilata.

32’ Prodezza di Martinese su conclusione ravvicinata di Corvino, ma il gioco era fermo per la posizione irregolare dello stesso attaccante di casa.

36’ GOL FASANO Azione in velocità, Corvino lancia l’ex Formuso che lascia sul posto i due centrali battendo Martinese proteso in uscita.

40’ Massimo perde palla quasi al limite dell’area, Corvino de ne impossessa lasciando partire un tiro che si spenge di pochissimo sopra la traversa. Taranto brutto e distratto.

42’ FASANO IN 10 UOMINI Ganci commette fallo su Ferrara, secondo giallo per il centrocampista che viene espulso.

45’ Concessi tre minuti di recupero.

48’ Finisce il primo tempo: Fasano in vantaggio per 2-0 grazie alle reti di Corvino su rigore al 14’ e di Formuso al 36’. I tifosi del Taranto cantano chiedendo “gente che lotta”.

SECONDO TEMPO

1’ SOSTITUZIONE Si riparte con un triplo cambio per il Taranto: Di Senso, Favetta e Salatino al posto di Guadagno, Diakite e Albanese. Panarelli torna al 4231, fallito l’esperimento difesa a tre.

3’ SOSTITUZIONE Cambio anche nel Fasano: Paolillo per Tuttisanti.

7’ GOL TARANTO Cross dalla destra di Di Senso, Miale colpisce di testa per Favetta che sulla linea di porta mette dentro facile. I rossoblu accorciano le distanze.

19’ SOSTITUZIONE Secondo cambio per il Fasano: Montaldi per Formuso.

24’ Montaldi si invola sulla destra, mette in mezzo per Corvino che manda di poco fuori.

25’ SOSTITUZIONE Nel Fasano, Trinchera per Pugliese.

27’ Ammoniti Montaldi e Salatino per reciproche scorrettezze durante la preparazione di un calcio di punizione in favore del Taranto dal limite dell’area di rigore fasanese.

34’ Martinese pasticcia rinviando su Montaldi che per poco non firma il rocambolesco 3-1.

37’ GOL TARANTO Ciro Favetta, sempre lui, completa la rimonta al termine di un’azione spettacolare: Ancora sguscia via sulla sinistra, mette in mezzo per Di Senso che di testa serve Favetta che dal limite dell’area batte Gurarnieri firmando la doppietta.

40’ TRAVERSA TARANTO Di Senso sorprende Guarnieri, ma la palla si stampa sulla trasversa.

42’ Ammonito Colombatti per gioco scorretto.

45’ SOSTITUZIONE Nel Taranto Oggiano per Miale.

47’ GOL TARANTO Incredibile al “Curlo”: il Taranto, sotto di due reti al termine del primo tempo, passa in vantaggio con Oggiano, appena entrato in campo, sfruttando un cross di Ancora dalla sinistra,

48’ Espulso Montaldi per fallo su Ferrara, Fasano in 9.

49’ FINISCE QUI: IL Taranto, sotto di due reti al termine del primo tempo, conquista la qualificazione ai sedicesimi dopo una ripresa spettacolare.

FASANO-TARANTO 2-3

RETI: 14’pt rigore Corvino (F), 36’pt Formuso (F), 7’st Favetta (T), 37’st Favetta (T), 47’st Oggiano (T)

FASANO: Guarnieri ‘00, Pugliese ‘99 (24’st Trinchera ‘99), Diop ‘99, Cobo Galvez, Zizzi, Colombatti, Serri, Ganci, Formuso (19’st Montaldi), Corvino, Tuttisanti ‘99 (3’st Paolillo ‘98). Panchina: Faggiano ‘99, Rullo, Marzio ‘98, Gomes Forbes, Cardea ‘00, Nadarevic. All. Lentini (Laterza squalificato).

TARANTO 352: Martinese; D’Alterio, Miale (45’st Oggiano), Albanese (1’st Salatino); Pelliccia, Gori, Guadagno (1’st Di Senso), Massimo, Ferrara; Ancora, Diakite (1’st Favetta). Panchina: Pellegrino, Carullo, Squerzanti, Araldo, Bonavolontà. All. Panarelli.

Arbitro: Cristian Robilotta di Sala Consilina. Assistenti: Ciro Di Maio di Molfetta e Michele Colavito di Bari.

Ammoniti: Miale, Salatino (T); Serri, Colombatti (F)

Espulsi: Ganci (F) al 43’pt e Montaldi al 48’st, entrambi per doppia ammonizione.

Note: Angoli 4-3. Recuperi 3’ pt, 4′ st; circa 1000 spettatori.

Cryos: Calendario, le prime tre giornate di Giovanissimi e Allievi
Taranto: Favetta, ‘Contento per la doppietta, ma la squalifica...’