FUTSAL

Futsal C1/M: Azzurri Conversano, derby amaro con Trulli&Grotte

Detomaso segna una rete, ma sono i padroni di casa a conquistare i tre punti

Comunicato stampa
28.10.2018 07:44

Gli Azzurri Conversano incappano nell’ennesima sconfitta esterna della stagione al termine del derby del sud-est barese con la Trulli&Grotte, valido per la nona giornata del massimo torneo regionale di serie C1. La banda di mister Gianpiero Giliberti, dunque, rimane ferma a quota 13 punti in classifica, mentre i castellanesi si confermano nelle zone alte della graduatoria. 

LA GARA – I conversanesi si presentano presso il Tensostatico Polivalente di Castellana Grotte con l’ultimo regalo del presidente Mino De Girolamo al proprio tecnico, ovvero quell’Alessio Detomaso da sempre pupillo del numero uno azzurro. Il biondo con passato anche in Serie A entra subito a far parte dello starting five assieme a Candela, Cannone, Grasso e Renna con mister Cisternino che risponde con L’Abbate, Liuzzi, Lacatena, Lemonache e Mastrangelo. L’avvio di gara sorride alla compagine di casa che dopo pochi minuti di gioco si porta in vantaggio con Lacatena. La risposta del Conversano è affidata ad Antonio Cannone la cui conclusione di destro dalla distanza si stampa sulla traversa a portiere praticamente battuto. Di fatto è l’unica azione degna di nota da parte degli ospiti nel primo tempo, al contrario di una Trulli&Grotte che in contropiede, prima, e sugli sviluppi di una rimessa laterale, poi, si porta sul provvisorio 3-0 con cui si va al riposo. Nella ripresa la squadra locale affonda ancora i colpi Mastrangelo e Lacatena che firmano addirittura il pokerissimo castellanese. A questo punto sembra finita, ma non è affatto così. Con l’inserimento del portiere di movimento da parte di mister Giliberti comincia un’altra partita che fa registrare il perentorio tentativo di rimonta dei conversanesi. Cannone, Detomaso, Fanelli e Colapietro ridanno fiato al popolo azzurro presente al Tensostatico e gelano i tifosi di casa che già pregustavano un finale di gara in discesa. Sul punteggio di 5-4, invece, gli ultimi minuti di gioco sono intensissimi con l’inerzia della partita che appare favorire gli ospiti. Un disimpegno errato in fase di costruzione di gioco, però, permette a Mastrangelo di siglare il 6-4 praticamente a porta vuoto, una situazione di gioco che si ripete praticamente in fotocopia pochi istanti più tardi. E nel finale il tiro libero di Antonio Cannone serve soltanto per le statistiche e per mandare il match in archivio con il punteggio di 7-5. Per gli Azzurri, quindi, l’ennesima occasione sprecata per attenuare il mal da trasferta e per presentarsi nel migliore dei modi all’imminente derby di Coppa Italiacon l’Audace Monopoli in programma martedì sera al Pineta.

Lo Studio Fotografico Renato Ingenito compie 60 anni
Futsal B/M: Lacatena-Dao show, la New Taranto espugna Altamura