ALTRI SPORT

Libri: L’Atleta di Taranto vola a Berlino

Il 6 agosto, invitato dalla Fidal, Ikkos sarà con la Nazionale azzurra per gli Europei di atletica

Comunicato stampa
31.07.2018 02:20

Ikkos – l’Atleta di Taranto, nato dal romanzo omonimo, sbarca in Germania in occasione dei campionati Europei di Atletica leggera. Lo scrittore tarantino Lorenzo Laporta, autore del libro (Mandese editore) e promotore del progetto, sarà a Berlino, ospite della Fidal presso Casa Atletica Italiana per portare l’esempio di Ikkos, medico, allenatore e atleta della Taranto Magno Greca, che per primo nella storia ha intuito l’importanza della corretta alimentazione nella pratica sportiva. Una figura indissolubilmente legata alla città e alle sue origini.

Laporta sarà relatore dell’intervento “Lo Sport olimpico e l’Alimentazione (mediterranea)”, durante il workshop “Sport&Food – Cibo, salute e longevità della Dieta Mediterranea. I nuovi traguardi degli chef” che si terrà lunedì 6 agosto. L’autore del romanzo porterà nella casa della Federazione Italiana di Atletica Leggera l’esperienza e la ricostruzione di quanto accadeva nel mondo degli atleti di un tempo per un confronto con quella che è la realtà dei giorni nostri. Senza dimenticare un messaggio su Taranto e la sua grande bellezza.

Sede principale il Golden Tulip Berlin che, in concomitanza con il torneo, ospiterà eventi prestigiosi dedicati agli azzurri della Nazionale, alle aziende partner, agli esperti del settore food e alle iniziative di comunicazione della Federazione del presidente Alfio Giomi. Un evento utile a dare visibilità internazionale anche alle realtà del settore economico-produttivo locale che stanno sostenendo il progetto Ikkos come Ance Taranto, Banca di Taranto, Agenzia di Sviluppo di Terra Jonica – Fondazione Taranto e la Magna Grecia, Tenute Zicari, Lome Super Fruit/Masseria Fruttirossi, azienda agricola Scardante. 

Si concretizza così l’annuncio fatto lo scorso maggio nella sede del Coni a Roma, che ha anticipato la trasferta tedesca dell’Atleta di Taranto. Nella circostanza capitolina, con il presidente nazionale del Coni, Giovanni Malagò, si è parlato per la prima volta, tramite il dirigente Sannicandro della Regione Puglia, anche dell’idea nata con il il presidente Emiliano di candidare Taranto a sede dei Giochi del Mediterraneo 2025. Un traguardo molto ambizioso e recentemente confermato anche dal sindaco del capoluogo jonico Rinaldo Melucci.

Teatro: Palcoscenico d’estate, 1° agosto con ‘U riale’
Eventi: La Sagra più grande d’Italia suona blue note