ALTRI SPORT

Ippica: Paolo VI, l’anziano Ribelle Op fa valere la sua forza

Comunicato stampa
03.07.2018 09:57

Due le corse di maggior spessore tecnico ed economico nella riunione di lunedì 2 luglio. Un confronto sul miglio con partenza tra i nastri per cavalli di categoria C/D alla pari, ed una prova per soggetti di tre anni, anche questa sulla breve. Tra gli anziani Ribelle Op, con Vincenzo D'Alessandro Jr, faceva valere la sua forza decisamente superiore agli avversari, passando in breve al comando su Robben Caf e gestendo al meglio nel primo giro passato in 1.17.8. Ai 600 finali sulla mossa di Ti Amo Petit che allargava su Sans Souci Font, Ribelle Op cambiava marcia, sparava ultimi 400 metri in 26.7 e chiudeva il discorso vittoria trottando da 1.14.3 precedendo Robben Caf, mentre lungo la corda Tower Di Poggio beffava i rivali per il terzo posto. Nella prova riservata ai tre anni gran bel match tra Zecchinodoro Fks e Zingaro Dei Rum, che mettevano in campo mezzi e spettacolo. Alla fine vinceva Zecchinodoro Fks, interpretato da Mario Minopoli Jr a media record di 1.13.9 nei confronti di Zingaro Dei Rum e Zador. Mario Minopoli Jr siglava una doppietta grazie al netto sigili di Zanymede Fas, che non aveva nessun problema a gestire al meglio il tutto concludendo a media di 1.14.9. Vittoria ad alta velocità per Velox Caf, con Antonio Esposito (90), che sfilava al comando dopo 600 metri e grazie ad un miglio infuocato completato in 1.12.3 si sottraeva dal buon finish di un sempre positivo Vifil Di Meletro. Ovviamente record in carriera migliorato da entrambi. In apertura di serata ennesima magnifica performance di Nero De Gloria, ancora una volta a segno con Federico Rescio in gentlemen. L'11 anni allenato da Salvatore Negro si portava presto al comando e si teneva fuori dalla portata di tutti, completando la sua prova in 1.13.1. Anche Ulster Op ritornava alla vittoria, nelle mani di Giuseppe Caramia che ne cura anche il training. Allungo decisivo ai 600 finali grazie al quale "stendeva" Rassel D'Ete e si affermava a media di 1.13.3. La corsa di chiusura era abbinata alla II Tris ed era vinta da Tormentass, con Matteo Paladini in sulky, che rimontava nel finale Terside Caf, mentre Perfect Step Lf faceva sua la terza moneta. La vincitrice copriva la distanza in 1.14.8.

Commenti

Brindisi: Mercato, confermati Scarcella e Cordisco
F.L. Tornei: Odissea Cup 2018, premiati i vincitori