TARANTO

Taranto: Papagni, "L'esonero è stata una batosta"

Redazione
10.01.2017 15:01

Aldo Papagni torna a parlare e lo fa attraverso bisceglie24.it. Il tecnico, ancora sotto contratto con il Taranto, ripercorre le tappe di questa stagione fino all'esonero maturato dopo il ko di Catanzaro: "L’avvio è stato subito positivo, i tifosi ci sono sempre stati vicini nonostante le evidenti difficoltà nell’allestire una squadra per un campionato di categoria superiore a poche settimane dall’inizio della stagione e un calendario che si presentava subito ostile. All’esordio abbiamo bloccato il Matera sull’1-1, in seguito abbiamo vinto in casa del Cosenza, conquistando in totale 9 punti nelle prime 7 partite. Poi è arrivata la sconfitta di Catanzaro, con tante assenze importanti, come quelle di Viola e Stendardo, e il conseguente esonero. Per me è stata una vera e propria batosta e ancora oggi non riesco a comprendere le ragioni di questa decisione. L’obiettivo iniziale della salvezza era ampiamente alla nostra portata e se ci fosse stato più tempo per crescere sia fisicamente che tecnicamente, avremmo anche potuto giocarci le nostre chance per entrare nei play-off. Il mio futuro? Sto sfruttando questi mesi per aggiornarmi e per vedere da vicino gli allenamenti di alcuni miei colleghi”.

Taranto: Zelatore sul mercato, "Vogliamo evitare errori"
Lega Pro - Girone C: Giudice, super multa per il Taranto