V. FRANCAVILLA

Matera: Imbimbo non cerca scuse, ‘La Virtus ha meritato’

‘Se sono preoccupato per l’esonero? Penso a preparare la sfida con la Cavese col massimo impegno, di più non posso fare...’

13.10.2018 23:28

Eduardo Imbimbo - Foto Sandro Veglia/Tuttomatera.com

“Mi era stato consigliato di non venire in sala stampa, ma ho voluto comunque metterci la faccia e a parlare di tutto. È facile gridare dalla tribuna contro di me o contro i calciatori: bisogna capire che qui non ci sono più i milioni degli ultimi anni. La situazione è un po’ cambiata - spiega a muso duro Eduardo Imbimbo, tecnico del Matera, al termine del ko interno con la Virtus Francavilla -. Non è un momento facile: in carriera non mi era mai capitato di perdere quattro partite di fila. Eppure, con la Virtus avevamo cominciato bene, mettendo la partita sui binari giusti proprio come volevamo. Poi, stranamente, ho avvertito un po’ di paura nei calciatori finendo col disunirci. La sconfitta è meritata perché la squadra non mi è piaciuta e sinceramente non me l’aspettavo. Dobbiamo tutti dare qualcosa in più. Rinforzi? Due calciatori si allenano con noi da tempo, ma per una serie di situazioni non possiamo tesserarli. Dipendesse da me, chiederei tutti i giocatori possibili, ma la società non può accontentarmi su ogni cosa. Bisogna trovare una via di mezzo che al momento non c’è. Se sono preoccupato per l’esonero? La mia preoccupazione adesso si chiama Cavese. Ora torno in albergo e comincio a preparare la partita di martedì. Poi, non so se succederà qualcosa: lavoro e do il massimo per ottenere dei risultati, di più non posso fare".

Serie C/C: Matera, Volume ‘Mi assumo tutte le responsabilità’
[Video] Serie C/C: França stende il Rende in quattro minuti