Giovanili

Junior Taranto: Il Presidente Ricci, 'La scuola calcio è scuola di vita'

Il numero uno della scuola calcio ionica delinea tutte le novità e gli obiettivi

Alessio Petralla
06.09.2019 12:15

Dopo tanti anni di grande storia il progetto della scuola calcio Junior Taranto continua con tante ambizioni e qualche novità come spiega il Presidente Giuseppe Ricci: “Il nostro progetto continua con l’affiliazione all’Udinese già iniziato l’anno scorso con importanti visite da parte di dirigenti friulani. Inoltre, abbiamo incrementato il bagaglio tecnico con la figura dell’esperto Domenico Vitti e con il preparatore dei portieri Gianfranco Degli Schiavi. Per noi oltre ai risultati sportivi è importante che i ragazzi crescano nel sociale: ci interessa la loro crescita”.

LE STRUTTURE: “Per la stagione 2019-20 la Junior Taranto ha deciso di lasciare tutte le altre strutture per concentrarsi al “Vivisport”. Inoltre, prossimamente, dovremmo ufficializzare il campo di Leporano per il calcio a 11”.

I CAMPIONATI: “Siamo già reduci di un bel quinto posto, con i 2007 e 2008, in Trentino, al cospetto di compagini professioniste come l’Atalanta con il quale abbiamo pareggiato. A ottobre inizieremo la Coppa Italia OPES per i Pulcini 2009 e per i Primi Calci 2011. Poi, disputeremo tutti i tornei OPES per tutte le categorie fino ai Giovanissimi oltre che tornei nazionali”.

GLI OBIETTIVI: “Vogliamo migliorare rispetto all’anno scorso: quando un progetto è grosso e ambizioso è normale che si voglia crescere. Sono ventidue anni che conduco questa società: la politica è sempre la stessa. Per me la scuola calcio è scuola di vita”.

MESSAGGIO: “Non è facile tenere uniti genitori, allievi e società e perciò quest’anno cercherò di fare da collante tra queste parti. Ritengo giusto che ci sia un corretto e sano dialogo tra dirigenti-allenatori e i genitori, ovviamente sempre nel rispetto dei ruoli. Dobbiamo affrontare i problemi tutti insieme”.

FOTO ALESSIO PETRALLA

Si ringraziano:

Casarano-Taranto: I rossoblu non hanno mai vinto al ‘Capozza’
Grottaglie: Ligorio, ‘Raggiungere subito il traguardo salvezza'