Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

Futsal/F Serie A Elite: Il Real Statte dura un tempo, poi cade a Roma

Domenica 13 Novembre 2016 21:30 in FUTSAL 130 Comunicato Stampa

L'Italcave Real Statte se la gioca ma a Roma arriva il terzo ko consecutivo. Era possibile contro l'Olimpus ma, per come è maturata la sconfitta, resta il rammarico per un primo tempo giocato alla pari, mentre nella ripresa, una volta subito il gol dell'uno a zero, il match non è stato ribaltato. Finisce 3-0 per la capolista capitolina, adesso c'è un girone di ritorno per cercare di rimanere all'interno di quelle posizioni di graduatoria utili per affrontare al meglio la seconda parte di regular season e qualificarsi in Coppa Italia. 

LA GARA. L'Italcave Real Statte parte con Margarito, Violi, Guti, Martin, Exana. Rispondono le padrone di casa con Giustiniani, Taty, Siclari, Luciléia, Martìn Cortes. Prima parte di gara molto tattica con le ioniche che sono brave a contenere e ripartire. L'Olimpus cerca la conclusione soprattutto con Lucileila e Martin Cortes, al tempo stesso Margarito non viene impensierita più di tanto. Dall'altra parte Giustiniani vede un paio di conclusioni di Lioba finire di poco a lato, e delle buone idee di Exana e Russo. I primi 20 effettivi scivolano via senza particolari emozioni. Nella ripresa la prima palla gol è delle rossoblù: Martin si presenta a tu per tu contro Giustiniani, la supera ma non riesce a impattare sul pallone al meglio che sfiora il palo alla sinistra dell'estremo di casa. E il gol sbagliato porta al gol subito: errore in difesa, Lucileila è lucida e insacca il vantaggio. Passano 4 minuti e c'è un nuovo errore vicino alla panchina di Marzella: ancora Lucileila ne approfitta, si presenta a tu per tu con Margarito e la beffa. Le ioniche provano a reagire ma al quindicesimo pallonetto di Lisi che trova il triplo vantaggio. Marzella inserisce Mazzaro portiere di movimento ma il risultato non cambia.

Il tecnico Tony Marzella racconta di una gara giocata "in maniera ottima nella prima parte, dove ci siamo annullate ma, al tempo stesso, costruito qualcosa di buono anche in fase offensiva. A una grandissima concentrazione nei primi 20 minuti effettivi è seguita una ripresa dove errori individuali, i primi due in particolare, hanno inciso sulla gara in maniera netta. Peccato perché potevamo arrivare a giocarcela sino al termine del match. L'Olimpus ha giocato la sua gara, tra le due squadre la differenza l'ha fatta la concentrazione, in particolare, e di cinismo, nell'arco dell'intero match. Giocando in maniera semplice e compatta non ha commesso grossi errori. Noi dobbiamo ripartire dal primo tempo, lavorando su una concentrazione costante per l'intero arco della gara. Per raggiungere i risultati ci sono possibilità ma dobbiamo volerlo tutti, uniti, umili, e compatti".

OLIMPUS ROMA-ITALCAVE REAL STATTE 3-0 (0-0 p.t.)

 

MARCATRICI: 4' e 8' s.t. Luciléia, 15' Lisi

OLIMPUS: Giustiniani, Taty, Siclari, Luciléia, Martìn Cortes, Soldevilla, Lisi, Sorvillo, Schirò, Bellucci, Nicoletta, Salinetti. All. D'Orto

ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Violi, Guti, Martin, Exana, Russo, Mazzaro, Pia Gomez, Lioba Bazan, Quarta, Mansueto, Girardi. All. Marzella

AMMONITE: Martìn Cortes (O), Guti (S), Mansueto (S)

ARBITRI: Daniele Fratangeli (Frosinone), Dario Parastesh (Ostia Lido) CRONO: Andrea Battista (Campobasso)