FUTSAL

Futsal C1/M: Azzurri Conversano, che beffa a San Ferdinando

Dopo il ko con l’Audace di martedì, capitan Renna e compagni puniti negli istanti finali di gioco

Comunicato stampa
12.01.2019 22:24

Caparbi, volenterosi, ma alla fine senza punti all’attivo gli Azzurri Conversano nella diciannovesima giornata del massimo campionato regionale di Serie C1. Sul difficilissimo campo del San Ferdinando 1942, alla banda del presidente Mino De Girolamo sono ancora una volta fatali gli ultimissimi istanti di gioco, con la formazione locale che realizza il gol vittoria a un secondo dal termine.

LA GARA Senza gli indisponibili Fanelli e Ventura, e con Detomaso e Grasso squalificati, mister Gianpiero Giliberti inserisce nella lista dei convocati anche il neo tesserato Luis Gjekmarkaj con il quintetto di partenza che è invece composto da Grieco, Cristantielli, Corriero, Renna e Cannone. Ottimo impatto alla gara da parte della formazione di casa che si porta in vantaggio dopo pochissime battute di gioco grazie ad una rete di Dopico. Gli Azzurri incassano il colpo, ma cercano di fare la propria gara come preparato negli ultimi giorni durante le sessioni di allenamento settimanali. Davide Corriero è molto attivo in fase d’attacco e nel giro di pochi secondi impegna l’estremo difensore locale in due occasioni. Dall’altra parte anche Grieco deve mantenere sempre altissima la concentrazione anche se di pericoli il San Ferdinando non ne crea tantissimi, al contrario di un Conversano che, se non altro, è determinato a vendicare la sconfitta rimediata nei quarti di finale di Coppa Italia dieci giorni fa. A suonare la carica, così, in casa ospite ci pensa capitan Renna che dall’out di destra lascia partite un gran diagonale di destro che si insacca nell’angolino fissando il punteggio sull’1-1 al minuto numero 8. Per la formazione nord-barese è una doccia fredda che il tecnico locale tenta di archiviare riorganizzando i suoi durante un time-out. I benefici della sospensione, tuttavia, sono immediati per entrambe le squadre con il San Ferdinando che trova due reti in rapida successione per merito di Lombardi e Dopico, e con gli Azzurri che prima accorciano prontamente con Antonio Cannone e poi colpiscono un palo con Corriero a cinque secondi dal riposo. All’intervallo, dunque, il parziale è di 3-2 per i gialloverdi. Nella ripresa pronti-via e l’altalena di emozioni è devastante. Antonio Cannone e Davide Corriero ribaltano completamente il punteggio nell’arco di pochissimi secondi, ma in altrettanti pochissimi secondi i padroni di casa siglano pari e controsorpasso con Lopez e Albanese. Poco più tardi il Conversano rischia di capitolare ancora sul colto da Dopico ed il pericolo scampato scuote la banda di mister Giliberti che va vicinissima al pareggio con Corriero e Cannone, prima di trovare la rete del 5-5 con lo stessoColapietro ben appostato sul secondo palo. Siamo al minuto numero 12 del secondo tempo con la partita che resta bellissima ed apertissima a qualsiasi risultato: il San Ferdinando rimette il naso avanti sugli sviluppi di una rimessa laterale tramutata in rete da una sassata di Lombardi, ma ancora Colapietrosottomisura fa 6-6 a meno di un minuto dalla fine. Partita finita? Neanche per sogno perché a due secondi dalla fine i padroni di casa trovano il gol vittoria con Lopez che fa esplodere il pala Pertini e condanna gli Azzurri ad una sconfitta probabilmente immeritata. Finisce, dunque, 7-6 per i locali con il Conversano che resta fermo a quota 25 punti in classifica in attesa di ospitare sabato prossimo il Real Castellaneta al palazzetto Pineta.

Brindisi: Mercato, ufficiale l’ingaggio di un difensore del Foggia
Futsal A2/F: Taranto, Liotino ‘In campo con la giusta mentalità’