1a Categoria

Manduria: Lippolis, 'Penalizzati da un'altra situazione assurda'

Alessio Petralla
26.03.2018 12:03

Un’altra partita compromessa da una disattenzione arbitrale quella persa, 3-2, con la Don Bosco Manduria, dal Manduria di Walter Lippolis che, a Blunote, commenta così: “Domenica si è verificata un’altra situazione assurda che ha mandato alle ortiche il tanto lavoro fatto in settimana. La scelta della società di puntare su under locali si sta rivelando azzeccata. I ragazzi meritavano molto di più anche perché molti di loro hanno cercato di dimostrare il loro valore fino a 8’ dalla fine fin quando qualcuno non ha voluto compromettere il risultato. Il rigore concesso alla Don Bosco era inesistente. Ci tengo a precisare, inoltre, che ha esordito gente che non si è praticamente mai allenata con noi: si fa fatica ad arrivare a sedici calciatori”.

LA GARA: “Nei primi 15’ li abbiamo aggrediti subito trovando il vantaggio e tenendo bene il campo. Poi sono usciti i nostri avversari che hanno trovato il pareggio: gol un po’ sospetto che vorrei rivedere. Il raddoppio arriva poco dopo: nella circostanza non siamo stati bravi ad aggredire bene l’attaccante che si è girato e ha messo in porta in diagonale. Nella ripresa siamo entrati molto bene: la Don Bosco ha sentito il peso del derby e si è bloccata. Ho fatto uscire Mancuso che, per via della pubalgia non ce l’ha fatta a finire il match aumentando il numero degli under che non hanno sentito ne il peso dell’esordio e ne quello del derby. Poco dopo passo al 4-2-4 inserendo Selvaggi autore del gol del 2-2. Sulle ali dell’entusiasmo continuiamo a provarci fin quando qualcuno non ha voluto cambiare il risultato con un gravissimo errore. I ragazzi stavano raccogliendo un risultato importante con un avversario senza defezioni. Più di qualcuno non ha accettato questa decisione e a farne le spese è stato il mio vice. Con questa mentalità si può far bene visto che avevo undici-dodici assenze: continuiamo a lavorare così. La società è consapevole che ho una squadra inesperta con tanti ragazzi che vogliono mettersi in mostra: l’errore ci sta e ci sta anche se subiamo gol di questo tipo. I dirigenti sono contenti della partita fatta”.

TIFOSI: “Non abbiamo avuto la possibilità di avere i nostri tifosi all’interno dello stadio che, comunque, ci hanno incitato dal di fuori visto che erano su un terrazzo. Questa cosa mi da molto fastidio: lo ringrazio perché anche dall’esterno si sono fatti sentire. Ho saputo che sono rimasti contenti. Li rimandiamo a periodi un po’ più fortunati per festeggiare qualche altra vittoria”.

Si ringraziano:

 

Commenti

Scherma: Venza protagonista nel weekend, doppio argento
[Video] Studio 100: 100 Notizie Sport del 26/03/2018