TARANTO

Taranto: Croce a Blunote, 'Il Bitonto va aggredito subito'

Alessio Petralla
10.05.2019 23:51

Dopo i pugni ricevuti a Picerno e le due giornate di squalifica, finalmente, nel Taranto torna disponibile l'attaccante Antonio Croce che, a Blunote, presenta la sfida play off con il Bitonto: "L'abbiamo preparata al meglio perchè vogliamo ottenere una vittoria. Sicuramente, sarà una gara difficile come le altre visto che loro verranno a giocarsela. Anche se abbiamo due risultati su tre dobbiamo avere rispetto dell'avversario con la consapevolezza che siamo il Taranto".

LA CONDIZIONE: "Esposito ha ancora qualche problema, mentre Marsili è fermo da due settimane. Out anche Pellegrino. Il resto del gruppo è a disposizione".

IL BITONTO: "Hanno il capocannoniere Patierno da tenere d'occhio. Inoltre, parecchi calciatori neroverdi li conosco dato che sono amici. Sarà una bella sfida play off: se non la prendiamo con il piglio giusto si rischia la figuraccia".

LA GARA: "Va affrontata al massimo dal primo all'ultimo minuto. Bisogna da subito spingere sull'accelleratore e aggredirli facendo la gara. Dobbiamo attaccarli alti e far scorrere veloce il pallone".

LA TIFOSERIA: "Ai nostri sostenitori sono state negate varie trasferte e perciò mi aspetto uno stadio pieno. Per noi sono importanti: rappresentano il dodicesimo uomo in campo".

LA VALENZA DEI PLAY OFF: "Se esistono vanno affrontati al massimo per vincerli. Quello che si dice in giro non deve interessarci".

CROCE: "Sto bene e sono a disposizione. Ci siamo allenati con il giusto spirito e con intensità. Sono sicuro che non sbaglieremo l'approccio".

Si ringraziano:

Real Pulsano: Esordienti, terzo posto e soddisfazioni nelle finali OPES
Un altro maxi sequestro, fermato gommone con 400 kg di droga