Cultura, musica e spettacolo

Musica: Quasi pronto il primo album dei Vulcan Forge.

La metal band tarantina è quasi pronta per il primo album: scopriamone i temi e qualche curiosità

Alessio Petralla
29.05.2019 12:21

Come già anticipato i Vulcan Forge, dopo un periodo d'assenza dai palcoscenici, sono tornati più carichi e motivati con degli inediti già pronti, un album in lavorazione e tante idee da elaborare. La musica della band ionica si ispira principalmente ai classici gruppi degli anni ’80: in primis, gli Iron Maiden, i capostipiti della NWOTBHM (new wave of the british heavy metal) e a seguire Black Sabbath, Metallica, Megadeth, Helloween, Exodus, Stratovarius, Iced Earth, e potremmo continuare all’infinito. Quindi, viene unita la potenza dei riff di chitarra con le melodie del puro e incontaminato heavy metal. Nel frattempo i Vulcan Forge hanno quasi ultimato (si tratta ormai di pochi mesi di lavoro) gli ultimi pezzi che andranno a completare il loro primo full lenght (ne conterrà una decina). L’idea dell’album nasce dalla voglia di portare in giro la propria musica e di mettere in luce la creatività, vista nei tempi odierni la gran quantità di cover band, essendo consapevoli che, raggiunta una certa maturità tecnica e live, arriva poi il momento di metterla in pratica, dimostrando quanto si vale. Le liriche dei testi trattano di temi sociali come la politica, le inutili guerre che imperversano nel mondo da decenni, la smania dei potenti di avere sempre più potere a discapito dei più deboli, l’amore visto da varie prospettive e la vita. Temi, purtroppo, che non esistono più nella musica di oggi e che i Vulcan Forge ritengono giusto trattare per smuovere le coscienze.

Si ringraziano:

Agropoli: Tandara, 'Brindisi più quotato ma ce la giochiamo'
La "panchina rossa" a Martina Franca