Eccellenza

Impresa Rotonda: Rivello, 'I tifosi già pensano al Taranto...'

Alessio Petralla
24.04.2018 15:04

La grande festa per la promozione in serie D, in quel di Rotonda, è scattata già domenica scorsa, anche se è stata molto pacata visto che gli avversari, per vicissutidini societarie si sono presentati con un numero di calciatori non consono ad una gara calcistica. Perciò, il math si è concluso dopo circa 1' di gioco. Quindi il Rotonda ha conquistato i tre punti decisivi a tavolino. I lucani tornano in questa categoria dopo ben 21 anni e lo fanno, anche, grazie a tanti tarantini e al presidente Mario Rivello che, a Blunote, commenta così: "Abbiamo raggiunto un grande obiettivo. Domenica, però, la nostra gioia è stata contenuta per rispetto nei confronti dell'avversario: a Genzano nessuna festa. Intanto stiamo organizzando una grande giornata in vista dell'ultima sfida casalinga di domenica prossima".

FINALE DI STAGIONE: "Vogliamo chiudere con una bella prestazione e magari con una vittoria. I ragazzi si stanno allenando come sempre: il tecnico Pugliese li tiene sulle spine perchè dobbiamo e vogliamo onorare ogni gara: ritengo sia una cosa corretta".

I TARANTINI: "Sono sempre stato convinto che ogni tassello va a completare un puzzle. Tutti sono stati decisivi, come anche i tarantini e i pugliesi della nostra squadra. Hanno dato un grande contributo remando nella stessa direzione".

ENTUSIASMO: "In paese regna entusiasmo. I tifosi già cantano che l'anno prossimo giocheranno con il Taranto. E' motivo d'orgoglio per un paese di soli 3500 abitanti; un ritorno al passato che fa piacere. La D è molto diversa dall'Eccellenza. Risultato lusinghiero".

GLI OBIETTIVI: "In questo momento non ci pensiamo: sicuramente, anche in serie D, vogliamo fare bella figura. Siamo una nuova matricola. Ci godiamo questa gioia e poi dal 2 maggio inizieremo a costruire il futuro. Restiamo con i piedi per terra...".

Si ringraziano:

 

Commenti

[Video] Ilva e tumori, lo sfogo social dello showman Franco Cosa
Taranto: Playoff, Allievi corsari a Monopoli