Cultura, musica e spettacolo

‘Isola Festival’ si conferma evento di spicco dell’estate tarantina

Comunicato stampa
25.08.2018 23:54

“Isola Festival” si conferma un evento di spicco dell’estate tarantina. Anche nel penultimo appuntamento della kermesse agostana la gente ha risposto alla grande riversandosi in città vecchia per trascorrere qualche ora in serenità sotto un bel cielo stellato. Il format dell’Associazione Terra risulta vincente per l’atmosfera suggestiva che è in grado di creare nel centro storico, nei sui vicoli, nelle sue piazze, nei siti di maggior interesse. Un concentrato di emozioni pure a cui è difficile rinunciare e che trasforma Taranto vecchia in un cuore pulsante sulla spinta di un programma ideatoper soddisfare sempre tutti i gusti dei visitatori e dei numerosi turisti anche di fuori regione, stregati dal fascino dell’isola by night. Anche mercoledì scorso il pubblico si è lasciato coinvolgere dalle attrazioni, prendendo d’assalto l’info point di Piazza Duomo già dalle 18, un’ora prima dell’apertura. La città vecchia si è popolata al calar del sole e, approfittando della chiusura al traffico, in tanti, anche in bici, si sono diretti verso la “ringhiera” di Corso Vittorio Emanuele II per una passeggiata in libertà di fronte a uno scenario mozzafiato per poi addentrarsi nell’isola facendo tappa anche nei locali più caratteristici per assaporare prodotti tipici o sorseggiare una bibita fresca. Hanno suscitato curiosità le diverse visite guidate e, non a caso, c’è stato sold out di prenotazioni tra quelle organizzate dall’associazione Iperuranio e da Taranto Sotterranea alla scoperta dei magnifici tesori del centro storico, gli stessi esaltati nella recente puntata di Linea Blu andata in onda sulla Rai. Molto riusciteanche le escursioni a bordo dei catamarani della Jonian Dolphin Conservation che hanno permesso di vivere un’esperienza unica circumnavigando l’isola illuminata,ma sempre nell’ambito degli “Isola Emotional Tour” c’è stata la corsa per accaparrarsi i posti sugli Ape Calessino che hanno scorazzato senza sosta tra le viuzze della città vecchia. E tra le iniziative in calendario, molto apprezzata “Taranto in Corto” di Palazzo Ulmo. Boom di richieste per assistere alla proiezione dei cortometraggi più interessanti che negli ultimi sette anni hanno messo in luce Taranto, le sue contraddizioni e la sua grande bellezza, con gli organizzatori che hanno dovuto addirittura triplicare la programmazione prolungando, di conseguenza, l’orario di apertura. Stesso sforzo compiuto anche alla Basilica Cattedrale rimasta aperta fino alle 2 di notte. Sul terrazzo della Canonica, tra i punti più alti della città vecchia, si sono svolte delle lezioni astronomiche con l’ausilio di telescopi di ultima generazione che hanno tenuto decine di persone con lo sguardo rivolto verso il cielo. Mercoledì prossimo, l’atto conclusivo di “Isola Festival” che chiuderà l’edizione 2018 il cui bilancio è già ampiamente positivo. Fare spettacolo e turismo attraverso la cultura, a Taranto si può. Per tutte le informazioni disponibili il sito della manifestazione www.isolafestival.it e la pagina facebook isolachevogliamo. Prenotazioni da effettuare con largo anticipo utilizzando l’indirizzo mail info@isolafestival.it.

 

Cultura: Stefano Benni a Grottaglie per Aperitivo d’Autore
Basket: La pugliese Stefania Susca conquista il Trofeo Bam