TARANTO

Gragnano: Baratto, 'Chiudersi? Prima o poi ci segnerebbero'

Alessio Petralla
21.11.2017 20:11

Il prossimo avversario del Gragnano si chiama Taranto, e a presentare il match, attaccando dal periodo dei gialloblù, è uno dei calciatori più esperti della formazione di Rosario Campana, il centrocampista Giovanni Baratto: “Per noi è un buon periodo - esordisce a Blunote: a parte l’avvio stagionale stiamo facendo bene. Faccio parte di un ottimo gruppo in cui io e Martone siamo i più esperti. Nonostante il passo falso con la Frattese ce la giochiamo con tutti”.

LA SETTIMANA: “Mentalmente stiamo bene perché siamo consapevoli che possiamo fare sempre risultato. Domenica affronteremo un avversario importante, in un ambiente caldo e in una bella struttura. Vogliamo dimostrare che non sarà facile batterci”.

FORMAZIONE: “Avremo solo Martone squalificato…”.

IL TARANTO: “E’ una squadra di primo livello: sono in ritardo di undici punti dalla capolista Potenza ma sono sicuro che a lungo andare se la giocheranno. Domenica troveremo un Taranto arrabbiato vista la grande occasione persa a Cava per accorciare la classifica. So che mancheranno delle pedine importanti ma chi giocherà non sarà da meno. I rossoblù non dispongono di calciatori di seconda fascia e quindi non cambierà nulla”.

LA GARA: “Siamo una squadra giovane perciò chiudersi non avrebbe senso: prima o poi il gol lo prendi se ti rintani dietro. Cercheremo di fare la gara giocando con tanto agonismo e a viso aperto. Ovviamente, vincerà chi giocherà meglio. Speriamo di dimostrare che siamo all’altezza”.

IL CAMPIONATO: “Abbiamo già affrontato il Potenza e mi ha fatto una buona impressione: si tratta una squadra organizzata con singoli forti: il campionato, però, è lungo e non credo che le vincerà tutte. Il Taranto può giocarsela fino alla fine. Escluse le prime della classe le altre formazioni sono tutte allo stesso livello. Anche noi rischiamo di cadere in zona play out: dovremo lottare fino alla fine”.

FOTO PASQUALE ALFANO

Taranto: La Curva Nord torna allo ‘Iacovone’
Volley C/M: Grottaglie espugna il fortino di Molfetta