BASKET

Basket 1a Div/M: Esami di maturità per la Casatta TDG Castellaneta

Si alza il sipario sulla finale playoff del girone C con l'esperta formazione del Mar.Lu Bari

Comunicato stampa
01.06.2019 17:52

Si alza il sipario sulla finale playoff del girone C di Prima Divisione. Esami di maturità per la Casatta TDG Castellaneta, approdata a questo traguardo dopo una stagione lunga, impegnativa ma ricca di soddisfazioni. Ma c'è da porre la ciliegina sulla torta: vincere la serie finale per ottenere l'agognato salto in Promozione. A contendere l’alta posta in palio ci sarà l'esperta formazione del Mar.Lu Bari. Dopo aver regolato il Putignano in semifinale con un secco 2-0 (76-74 in gara-1, 56-68 in trasferta), la vice-capolista ha potuto concentrarsi sull'ultimo e fatidico impegno stagionale. Numerose le opzioni del roster guidato da coach Basile: il play Solla e la guardia Bozzi sono terminali offensivi di prima fascia, qualità accresciuta dagli esterni Traversa, Capurso e Tonti. Sotto canestro i centri Piccolino e De Feo, vero punto di riferimento del roster, garantiscono tanta fisicità. Castellaneta è avvisata. Nei playoff percorso netto in semifinale: Castellaneta e Mar.Lu Bari hanno regolato rispettivamente Magic Bari e Putignano. La stagione regolare si è chiusa dopo un cammino sontuoso: entrambe a quota 32 punti con appena due referti gialli. Sono gli scontri diretti a fare la differenza in favore dei gialloneri: merito del 56-57 ottenuto fuori casa alla seconda giornata, per poi ripetersi al PalaTifo sull’82-68. Per questo ecco un fattore campo da poter sfruttare anche stavolta: si può ancora contare sul sostegno dei propri sostenitori, degli appassionati, di un PalaTifo da 10 successi su 10. Dalla loro, gli uomini di coach Gaetano Compagnone hanno registrato una settimana molto positiva: ben quattro le sedute di allenamento che hanno visto protagonisti Resta e compagni, ormai pronti a dare fuoco alle polveri. E poi amalgama e forza di un intero gruppo, al completo e con il morale a mille, pronto a compiere l’ultimo sforzo con concentrazione, carattere e cuore. Questo è un altro match. Un’altra sfida. Un’altra storia. Questa è la finale. I ragazzi scenderanno in campo per dare tutto ciò che hanno! Appuntamento al PalaTifo domenica 2 giugno alle 18.30, arbitrano Curri di Locorotondo (BA) e Pocognoni di Leporano (TA).

Raffaele Gambuzza: 'Taranto, Sgrona è la scelta giusta'
Arte come strumento di testimonianza di realtà dura e crudele