Eccellenza

Avetrana: Branà, 'Sfida col Gallipoli una prova del nove'

Alessio Petralla
01.09.2018 12:14

Dopo varie amichevoli e un buon mercato l’Avetrana inizia la sua nuova stagione con la sfida di coppa Italia con il Gallipoli che il tecnico Giuseppe Branà, a Blunote, presenta partendo dall’analisi del calendario: “La prima sfida con l’Otranto è già uno scontro diretto per la salvezza che per me vale sei punti. Dipenderà tutto da noi visto che la mia squadra, ancora una volta, è stata rifondata: sono rimasti soltanto in tre-quattro. Poi, si sa, il calcio spesso è fatto di episodi. All’andata affrontiamo in casa un buon numero di pretendenti alla salvezza”.

MERCATO: “L’operato della società è stato ottimo. Si è lavorato molto. Ora stiamo trovando l’equilibrio tattico per dimostrare sul campo il nostro valore. Sarà importante l’umiltà”.

FORMAZIONE: “Per domenica, in coppa, non avrò gli infortunati Alemanni e Desiderato. Franco è in via di recupero”.

LA GARA: “Domenica per noi è una sorta di prova del nove in cui se le cose andranno bene vorrà dire che i ragazzi hanno captato ciò che voglio”.

IL GALLIPOLI: “I giallorossi hanno preso un calciatore importante come Richella confermando tanti atleti. Il Gallipoli dispone di tanti giovani interessanti”.

FOTO FAMA'

Taranto: Mercato, ecco il nuovo obiettivo per l’attacco
Moda: Tutto pronto per "Miss Rudiae" 2018