TARANTO

Gragnano: Martone, 'Taranto? Sono calciatori come noi...'

Alessio Petralla
14.04.2018 15:04

Nonostante qualche vicissitudine societaria, il Gragnano del tecnico Rosario Campana sta compiendo un gran bel miracolo in chiave salvezza, come spiega, a Blunote, uno dei più esperti calciatori gialloblù, Savino Martone: “Pensiamo solo al campo e alla salvezza: questa è il nostro unico obiettivo”.

FORMAZIONE: “Purtroppo dovremmo avere degli infortunati e vista la rosa ristretta questa situazione non ci aiuta Comunque chi scenderà in campo darà il massimo. Franco, Gatto e l’under Formisano sono in forte dubbio”.

IL TARANTO: “E’, sicuramente, una grande piazza che non merita la serie D. Conosco Miale e qualche altro loro calciatore: alla fine siamo tutti in serie D e quindi vuol dire che neanche gli ionici dispongono di fenomeni. Sono calciatori come noi. Ovviamente, gli portiamo grandissimo rispetto”.

LA GARA: “Ci aspettiamo tanta gente da Taranto visto che i rossoblù proveranno a fare punti per cercare almeno la terza posizione: giocare i play off in casa è diverso. Noi siamo chiamati ad acciuffare l’intera posta in palio per la salvezza”.

IL CAMPIONATO: “Beh, il girone H della serie D, senza offesa nei confronti degli altri raggruppamenti, è una C2 del sud. Ci sono molte squadre blasonate”.

ASSENZA PESANTE: “So che al Taranto mancherà Ancora: gli ionici, però, dispongono di una rosa importante con più pedine a disposizione rispetto a noi che non faranno pesare quest’importante assenza”.

CAMPANA: “E’ un grande allenatore che, senza offesa per gli altri che vivono grandi piazze con grandi calciatori, sta compiendo un miracolo in questo paese: inoltre grazie a lui si stanno conoscendo calciatori sconosciuti. Anche la società ha fatto grossi sacrifici visto che è riuscita a iscriversi, tra i tanti problemi, all’ultimo giorno utile. In ritiro eravamo soltanto in quattro poi si è costruita la squadra ed ora eccoci qua. Speriamo di chiudere in bellezza”.

FOTO SALERNO

Si ringraziano:

 

Commenti

Taranto: Allievi e Giovanissimi, sorteggiati i quarti di finale
Ikkos, il vino che incarna la storia di Taranto si presenta al Vinitaly