Teatro

Nessuno si salva da solo, atto unico scritto/diretto da Rossella Carbotti

Tra genio e follia presenta uno spettacolo inedito in 2 repliche nello stesso giorno, al Teatro della chiesa del Divino amore

15.09.2018 11:41

di MARIA PASTORELLI

Blunote ha intervistato, il giorno prima del suo spettacolo, la giovanissima attrice Rossella Carbotti, che con Nessuno si salva da solo si cimenta anche nelle vesti di regista e drammaturga: “da dove nasce l’idea dello spettacolo, dove si terrà e con che modalità, perché e cosa rappresenta per te”?

“L'idea dello spettacolo nasce da un'idea di Lorenza Basile, che nello spettacolo interpreterà la coscienza di Luce. Lei mi disse che avrebbe voluto che io scrivessi un dialogo tra un adolescente e una psicologa. Così ho iniziato a scrivere e il copione si è come scritto da sé, nel giro di due giorni, unendo alla sua idea del dialogo tra una ragazza e una psicologa, la mia idea del dialogo tra le coscienze, un'idea che ho sempre voluto mettere in scena, fin da piccola.

Per me questo spettacolo rappresenta una sfida con me stessa. Lo scorso spettacolo "Ma che ne sa Pirandello?" è stato un monologo, in cui c'erano delle comparse, certo, ma recitavo da sola, non dovevo coordinare altri attori. Questa volta ho deciso di spingermi oltre, di dar origine a qualcosa di più grande, per mettermi alla prova, per dimostrare a me stessa che ho davvero la stoffa per fare della mia passione anche un lavoro, che ho le qualità giuste per realizzare il mio grande sogno.

Chi verrà a vedermi, spero che venga come a guardarsi allo specchio, questo è importante che accada più che vedere me o noi attori recitare.

È questo ciò che ho cercato di creare, lo specchio della nostra società, sperando, come sempre, che, guardarsi sul palco, sia catartico e renda palese anche ciò che si ha tutti i giorni davanti agli occhi, senza rendersene conto”.

Tra genio e follia presenta un atto unico ricco di emozioni, introspettivo, commovente, intrigante e pieno di interrogativi, esattamente come l'adolescenza. È la storia di Luce, un'adolescente problematica comune e straordinaria allo stesso tempo, obbligata ad andare dalla psicologa che dovrebbe aiutarla. Il dialogo più autentico si instaura, però, tra le loro coscienze, che le metteranno a nudo davanti a voi. La psicologa sarà davvero in grado di sostenerla? Chi è Luce? Chi è la psicologa? In chi vi riconoscerete? Tante domande, una sola certezza: NESSUNO SI SALVA DA SOLO.

Interpretato da: Rossella Carbotti, Monica Montanaro, Lorenza Basile, Valentina Brolli, Alessandra Miola
Assistenza tecnica: Daniele Caramia.
Regia e drammaturgia: Rossella Carbotti.

Ci vediamo domani sedici settembre con Nessuno si salva da solo, atto unico, al teatro Divino Amore di Martina Franca: alle 19 ci sarà il primo ingresso, alle 19:30 il primo sipario, alle 21:00 il secondo ingresso, alle 21:30 il secondo sipario.

 

 

 

 

 


Talsano: Frascella, 'Troveremo un Taurisano incazzato'
Grottaglie: Carbone,"Disputeremo un campionato da protagonisti"