Cultura, musica e spettacolo

‘Auto e moto di ogni epoca’, applausi evento dei Cuori Ruggenti

In migliaia per le strade di Montemesola per il raduno - evento giunto alla quarta edizione. Il presidente Antonio Mantellini rilancia: ‘Stiamo pensando a un'edizione estiva’

Comunicato stampa
12.06.2019 11:59

Un evento che cresce di anno in anno, raccogliendo consensi unanimi e sempre più turisti. Questo è tanto altro è "Auto e moto di ogni epoca", raduno - evento organizzato dall' associazione "Cuori Ruggenti - Montemesola" la cui quarta edizione si è svolta nella giornata di domenica 9 giugno.

Migliaia di persone hanno invaso la piccola cittadina dei tre colli per una manifestazione organizzata nei minimi dettagli e che ha visto la partecipazione di mezzi d'epoca, mezzi sportivi di qualsiasi epoca di particolare interesse e mezzi tuning da tutto il Sud Italia.

Successo clamoroso, anche quest'anno, per il mercatino mostra/scambio, e per le esibizioni artistiche dell'associazione musicale "G. Chimienti" del Maestro Lorenzo De Felice, dell'acclamata "Spartan band" e della scuola "Ballando Ballando" di Antonella Convertino.

Come ogni anno, il finale è stato impreziosito dal sexy car wash, durante il quale due avvenenti ballerine hanno intrattenuto i tantissimi presenti con il loro affascinante modo di lavare i veicoli.

"E' stato un evento ricco di musica, spettacoli e tanto divertimento - sottolinea il presidente di Cuori Ruggenti Antonio Mantellini - e siamo felici che sia andato tutto bene, anche alla luce del precedente rinvio per maltempo. Vogliamo che quest'evento arrivi oltre la Puglia, che si faccia conoscere in tutta Italia: stiamo pensando ad un'edizione estiva".

"La gente ha risposto molto positivamente - commenta soddisfatto Andrea Mantellini, tra i principali organizzatori - e tanti appassionati ci hanno raggiunto da ogni parte del meridione. I tanti sacrifici fatti sono stati ripagati dal tanto affetto ricevuto".

Musica: Crispiano, torna la rassegna musicale Scariche Sonore
Futsal: Città di Taranto, la piccola Cacciapaglia ancora azzurra