TARANTO

Nardò: Mirarco, 'Derby affascinante e bello da giocare'

L'ex portiere rossoblù a Blunote: 'Taranto squadra costruita per il primato’

Alessio Petralla
22.11.2018 12:38

A Taranto ha lasciato un buon ricordo Alessandro Mirarco che domenica, per l’ennesima volta, sfiderà il suo passato tra i pali del Nardò: “La condizione della squadra è positiva – attacca il portiere a Blunote -. Nonostante le varie defezioni siamo riusciti a ottenere quattro risultati importanti, tra questi il pari di Bitonto”.

FORMAZIONE: “A parte Keyrmateng, squalificato, la condizione di alcuni attaccanti acciaccati va migliorando”.

IL TARANTO: “E’ una squadra costruita per il primato, con calciatori importanti, Avversario forte che con la quadratura giusta può dar fastidio a tutti”.

LE INSIDIE: “I rossoblù sono attrezzati in tutti i reparti e avanti sono forti: ogni attaccante ha le proprie caratteristiche e può far male”.

L’ATTESA: “Vivo l’attesa sapendo che dovrò giocare una partita affascinante e bella da affrontare. Cercheremo di esprimere il nostro gioco”.

LA GARA: “Entrambe le compagini vorranno imporsi. Sarà un match affrontato a viso aperto, nessuno tirerà indietro la gamba. Per la tifoseria neretina è una gara molto sentita e sono convinto che allo stadio ci sarà gran parte della città”.

IL CAMPIONATO: “E’ prematuro esprimere dei giudici dal momento che ci sono ancora tante partite da giocare e mancano molti scontri diretti. Tra Taranto e Picerno il distacco è leggero, anche perché i rossoblù devono recuperare una partita”.

Si ringrazia:

Real Pulsano: Molino, 'La nostra è un'ottima squadra'
Il Taranto incontra i tifosi, secondo appuntamento