ALTRI SPORT

Ippica: Nuovo record in carriera per Zil Down Slide Sm

Comunicato stampa
07.09.2018 18:47

La prova di centro vedeva di scena I tre anni sul doppio chilometro, con Zingaro Dei Rum chiamato a difendere il ruolo di favorito. La vittoria, invece, andava a Zil Down Slide Sm, al nuovo record in carriera di 1.14.9, che lasciava strada proprio a Zingaro Dei Rum dopo 400 metri, seguiva da vicino la diatriba tra il favorito e Zanita Luis, ed in retta d’arrivo sferrava l’attacco vincente nelle mani di Mario Minopoli Jr.

Anche la prima corsa era molto ricca, questa riservata ai due anni. Si riproponeva una sorta di rivincita tra Anakin As ed Ananas Jet, con quest’ultimo che riusciva ad imporsi. Un successo centrato in chiave tattica da Vincenzo Villani il quale, in sulky ad Ananas Jet, graduava a piacimento nella prima parte di gara, cambiando decisamente ritmo ai 400 finali coperti in 28.7 lasciando alle sue spalle Anakin As. Media totale del vincitore era di un tondo 1.18.

Mario Minopoli Jr raddoppiava le sue vittoria in sediolo ad Uma Del Ronco, in categoria E da favorita sotto la pari. Sfilava al comando dopo 600 metri su Smile Wf e ne conteneva lo speed in dirittura d’arrivo, completando il tutto in 1.13.3.

Ennesima vittoria di Un’Alba Zs, presentata sempre al top da Romano Tamburrano, in grado di spendere meno di 28 per andare davanti e di “stoppare” drasticamente sino ai 200 finali quando accelerava e chiudeva definitamente la partita trottando in 1.14.1.

Nella corsa per aspiranti allievi show di Tenebra Ral, affidata a Daniele Montanile, che scattava dalla terza pariglia ai 600 finali prendendo la meglio ed isolandosi alla stratosferica media di 1.13.5. Vittoria a sorpresa ma con merito anche per Unique Match, con Matteo Paladini in sulky, la quale sfondava al comando nonostante il numero in seconda fila, gestiva al meglio la situazione tattica e concludeva alla buona media di 1.16.3 sui due giri di pista. Tra i gentlemen si metteva in evidenza Olivo Del Rio, forse nella sua miglior corsa della carriera. Infatti l’allievo di Antonio Scarano avanzava in terza corsia già dopo 400 metri e, incurante della tattica onerosa, riusciva ancora a trovare la forza per rimontare Terbio e batterlo di precisione con il tempo di 1.15.1.

Nella Tris/Quartè/Quintè grossa delusione del favorito Richter Del Ronco, incapace di progredire ed essere incisivo dopo percorso comodo. Il successo andava a Sparviera Buzia, in coast to coast, con Giuseppe De Filippis nei confronti Tuono Om ed Uffizi Cla, che precedeva un ottimo Toy Di Poggio, sempre per linee esterne e Monsieur Gar. La figlia di Volomist rifiniva il doppio chilometro in 1.16.9.

 

Serie D: Amichevole annullata, Team Altamura attacca il Bari
Fortitudo Grottaglie: Edjekpan, 'Obiettivo far divertire i bambini'