1a Categoria

Grottaglie: Marinelli, ‘Pensiamo soltanto alla nostra partita’

‘Dobbiamo prima battere la Don Bosco e poi guardare i risultati delle altre’

21.04.2018 09:04

Terzultima di campionato l’Ars et Labor Grottaglie ospita, sul green del D’Amuri, il Don Bosco Manduria. Partita dai diversi risvolti: due squadre alla ricerca di riscatto dopo le sconfitte di domenica scorsa (pesantissima quella del Don Bosco 7 a 1 in casa contro il Rutigliano); l’ennesimo confronto stagionale tra due cittadine che calcisticamente non si amano anche se il Don Bosco, come società, non è coinvolto nella rivalità; motivazioni diverse: necessità assoluta da parte del Grottaglie di fare punti per alimentare le speranze Play-Off e ospiti matematicamente salvi con la mente sgombra da qualsiasi problematica di classifica. Sono particolari, quelli precedentemente elencati, che in un modo o nell’altro troveremo all’interno del match, ognuno con il suo peso. A dire il vero ciò che dovrebbe prevalere su tutto èl’obbligatorietà dei biancoazzurri di prendersi i tre punti, vincere non è solo importante in questo caso è indispensabile come lo sarà per le restanti due partite di campionato. Il Grottaglie ad oggi è fuori dai Play-Off, una condizione forse nemmeno presa in considerazione ad inizio stagione e che invece incombe minacciosa sui biancoazzurri. Situazione delicata in casa Ars etLabor costretta a fare 9 punti in tre partite con la probabilità che non siano sufficienti per disputare i Play-Off. Il Grottaglie non è padrone del suo destino, ai suoi 9 punti deve aggiungerci la speranza che Rutiglianese, Brilla o Mottolaperdano punti per strada, una condizione non impossibile ma per nulla facile. Il Don Bosco salvo con pieno merito e largo anticipo non ha più nulla da chiedere al campionato anche se la sonora e inaspettata sconfitta di domenica scorsa contro la Rutiglianese arde l’orgoglio gialloblu. Dovendo per ipotesi quantizzare le motivazioni, quelle del Don Bosco, seppur valide, non si avvicinerebbero nemmeno lontanamente a quelle dei biancoazzurri. I gialloblu fuori casa hanno un pò stentato, sui 37 punti complessivi solo 11 sono arrivati in trasferta. La difesa lascia qualche spiraglio e paradossalmente ha subito meno reti in trasferta (28) che sul proprio campo (30). Il Grottaglie ha un ruolino di marcia interno molto buono e domenica dovrà confermarlo assolutamente.

Le parole di mister Marinelli: “Il Don Bosco verrà a Grottaglie a giocarsi la sua partita come è giusto che sia. Loro sono già salvi e non avranno pressioni di nessun tipo. Noi abbiamo un solo risultato possibile, la vittoria. In questo momento siamo concentrati sulla gara di domenica e non stiamo assolutamente pensando ai risultati delle altre, a fine giornata vedremo. Non avrò tutti a disposizione, De Comite e Pastano infortunati e poi dovremo vedere le condizioni di qualche altro elemento.”

Commenti

Brindisi: Festa promozione al Fanuzzi con due vecchie glorie
Arriva anche a Taranto l’agricoltura condivisa