TARANTO

Pronto agguato ai tifosi del Taranto, arrestati 3 baresi

31.01.2019 17:49

Sarebbero stati pronti a colpire i tifosi avversari per 'vendicare' un'aggressione subita. Con le accuse, a vario titolo, di detenzione di strumenti atti a offendere e fumogeni, in occasione di una manifestazione sportiva, di travisamento e resistenza a P.U, la polizia ha arrestato a Bitonto tre persone incensurate denunciandone altre due ritenute vicine al gruppo Ultras del Bari. Gli arresti sono avvenuti al termine della partita Bitonto-Taranto. L’attività informativa e il dispositivo di Ordine pubblico predisposto in occasione dell'incontro di calcio, valevole per il campionato di Serie D, ha consentito ai poliziotti di individuare un gruppo di 15 persone travisate e armate di bastoni, che sarebbero state pronte ad aggredire alcuni tifosi del Taranto, che, nonostante il divieto di trasferta, si erano recati a Bitonto per seguire la loro squadra. L’immediato intervento dei poliziotti del locale Commissariato di P.S.,  avvenuto prima che cominciasse il deflusso degli spettatori, ha consentito di bloccare tre persone e di disperdere i restanti componenti del gruppo di facinorosi. Dopo gli accertamenti di rito e il sequestro di bastoni e fumogeni, gli arrestati sono stati posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Per tutti scatterà il DASPO. Sono in corso approfondimenti per giungere all’identità dei restanti membri del gruppo dei violenti. 

Nola: Gragnaniello, 'Taranto candidata numero uno alla promozione'
Virtus Francavilla: Ufficiale, arriva un esterno dall’Entella